Browsing Category

pesce

Preparazione dei pasti per la settimana // Meal prep for the week

Questo post è stato creato in collaborazione con Panasonic

“Meal prep”, di che si tratta? Del preparare una buona quantità di cibo che duri per 7 giorni e che aiuti a gestire i pasti infrasettimanali senza dover perdere troppo tempo in cucina quando di tempo, fra studio, lavoro ed altro, non ce n’è!

Da un paio di mesi, abbiamo imparato a dedicare un paio di ore della domenica per occuparci di questo piccolo “rito”. Capita che, alle volte, non riusciamo a farlo, dobbiamo ammetterlo. Ma quando organizziamo il nostro frigo con metodo e impegno, gestire i nostri pasti quotidiani e far conciliare il mangiar sano e, allo stesso tempo, veloce, con i nostri impegni diventa estremamente facile e ci sentiamo più rilassate.

Poiché ne abbiamo parlato più volte sul web, abbiamo finalmente deciso (fra, appunto, un impegno e l’altro), di dedicarvi un vero e proprio post qui sul blog. Con consigli su come conservare e ricette che permettano di potersi godere pasti sani, veloci e bilanciati per 7 giorni senza rinunciare a niente.

Fondamentale per il nostro meal prep, è stato l’ausilio degli elettrodomestici Panasonic (sapete che siamo molto trasparenti quando si tratta di partnership: è da un po’ che collaboriamo con questo brand e continuiamo a promuoverlo perché, in tutta onestà, ci troviamo veramente bene, i prodotti sono davvero di alta qualità e il rapporto con i prezzi è ottimo!): questi ci hanno infatti consentito di preparare pasti sani e nutrizionalmente bilanciati senza però dover spendere troppo tempo. Il microwave ci ha aiutato per le cotture veloci e le diverse impostazioni (cottura, riscaldamento, vapore e grill) che ci hanno permesso di ottenere tanti modi di cucinare diversi. L’estrattore è stato invece grande di grande ausilio per zuppe e un velocissimo latte di cocco homemade (senza bisogno di alcuna garza!). Ancora, l’hand blender – che ha sia una ciotola per tritare che un boccale per frullare – è stato l’ideale per tagliuzzare e impastare in pochi secondi e senza sporcarci troppo le mani in un lasso di tempo limitato!

In questo post, abbiamo incluso nella sezione seguente qualche opzione per i nostri lettori vegetariani e vegani e idee in più da tenere a portata di mano o per rendere i propri pasti ancora più sazianti. Vi lasciamo dunque alla lettura!

Meal prep

"Meal prep", di che si tratta? Del preparare una buona quantità di cibo che duri per 7 giorni e che aiuti a gestire i pasti infrasettimanali senza dover perdere troppo tempo in cucina quando di tempo, fra studio, lavoro ed altro, non ce n'è! Scopri di più (insieme a 12 ricette facili per la settimana) nel post sul blog che abbiamo creato con Panasonic Italia 😉🥑 scoprite di più qui: https://www.naturalmentebuono.com/2018/10/preparazione-dei-pasti-per-la-settimana-meal-prep-for-the-week.html #panasonickitchen #experiencefresh #handblenderMXS401 #microwaveNNGD38

Pubblicato da Naturalmente buono su Lunedì 22 ottobre 2018

(altro…)

Fregola risottata con vongole

Il primo post dell’anno doveva essere per forza in sintonia con il nostro primo pranzo dell’anno. Qualcosa di totalmente nuovo, che desideravamo da tanto, arrivataci a casa grazie al prezioso regalo del migliore amico dell’uomo di casa. Abbiamo aspettato quasi un mese prima di mangiarla, perch? volevamo che fosse speciale! E ricollegandoci alla tradizione di mangiare cibo in chicchi (lenticchie, melograno…) che dovrebbero portare fortuna, ce ne siamo contemporaneamente distaccate preparando quella che non ? un piatto tipico del capodanno: la fregola. Piccoli chicchi di felicit?, gioia, spensieratezza. La vogliamo vedere cos?, perch? nuovo non ? sempre sinonimo di diverso da ci? a cui siamo abituati, ma, per noi, lo ? di un altro sorprendente inizio.

(altro…)

Marzamemi, Vendicari e spaghetti integrali con cozze, vongole e pomodorini di Pachino

Siamo tornate (ancora una volta) dalle nostre vacanze. Le ultime, purtroppo. Per la prima volta dopo anni ci siamo concesse una seconda vacanza, questa volta al mare, scegliendo di visitare la parte meridionale – e, a nostro avviso, la pi? bella – della Sicilia. Non ci dilungheremo pi? di tanto, lasciamo parlare l’incredibile bellezza di questi posti, del mare limpido e cristallino, della natura, del raccogliere i fichi dall’orto con le proprie mani e poi mangiarli voracemente, dei paesi semplici e genuini. Questa, al contrario di quanto abbiamo fatto per Bruxelles, non ? una guida golosa o allo shopping bens? ai posti e ai lidi che abbiamo visitato e dove sogniamo ancora un’ultima vasca…

(altro…)

Insalata di salmone, pompelmo e avocado

IMG_6117 copia

Mentre aspettiamo impazienti le vostre ricette, vi proponiamo noi quella che forse ? veramente la nostra insalata preferita: l’abbiamo prepariamo da un’estate (e anche da prima) e non ce ne stanchiamo mai. Non riusciamo a capire perch? non l’abbiamo postata prima, considerando che ? entrata a pieno titolo fra le insalate preferite! Fresca, leggera, nutriente: avocado e salmone insieme sono una bomba, ma una bomba buona.?Dell’abbinamento agrumi – salmone non ne abbiamo mai abbastanza e qui il pompelmo, acidulo e appena dolce, contrasta bene con gli altri sapori e aiuta a sgrassare avocado e salmone che, altrimenti, potrebbero risultare stucchevoli. (altro…)

Bucatini con le sarde

Sono giorni felici questi, giorni fatti di piccole briciole. E tante briciole insieme danno vita a del pane. Oggi abbiamo deciso di distaccarci da quella cucina un po’ francese che adoriamo e che prediligiamo a casa, a favore di un piatto tradizionale della citt? in cui viviamo. La pasta con le sarde ? uno dei piatti pi? tipici della nostra terra, e riunisce tutti quei sapori e odori della Sicilia. Il pesce con l’uvetta e i pinoli, salato e dolce, una di quelle combinazioni un po’ arabe che non mancano mai nella cucina siciliana. ? un piatto povero ma incredibilmente ricco di gusto e contrasti. Cos? la faceva la nonna, cos? la fa la mamma e cos? continuer? a farla la pi? piccina. ? buona e anche pi? delicata con le alici, ma con le sarde ? ugualmente buonissima.

Girovagando su internet per conoscere la storia di questo piatto abbiamo scoperto che ? stato proprio inventato da un cuoco arabo che, per sfamare la popolazione, mise insieme tutti questi ingredienti creando un primo che ormai rappresenta Palermo.



Ingredienti per 4 persone:
280g di bucatini n?14
300g di sarde gi? pulite (o alici)
300g di finocchietto pulito
1 cipollotto
2 bustine di zafferano
20g di pinoli
20g di uvetta nera
5 cucchiai di olio d’oliva
sale e pepe



Procedimento:
Metti ammollo l’uvetta in un po’ d’acqua e lava il pesce. Sbollenta per circa 10 minuti il finocchietto, poi taglialo finemente e mettilo da parte. Cuoci i bucatini nella stessa acqua di cottura del finocchietto. Nel frattempo, scalda 3 cucchiai di olio in una padella antiaderente con il cipollotto tagliato a rondelle, aggiungi due sarde, pestale con un cucchiaio di legno e lascia insaporire per circa 2 minuti a fiamma lenta aggiungendo l’uvetta sgocciolata e i pinoli. Alza la fiamma e aggiungi le sarde rimanenti, poi bagna con 2 o 3 mestoli dell’acqua di cottura della pasta e aggiungi lo zafferano. Aiutandoti con un mestolo di legno pesta finemente le sarde nella padella fino ad ottenere quasi un rag? di pesce, poi aggiungi il finocchietto e ancora qualche mestolo di acqua di cottura della pasta e cuoci ancora 5 minuti. Aggiusta di sale. Scola la pasta al dente, trasferiscila nella padella e saltala con il condimento. Condisci con l’olio rimasto e servila con del pepe nero macinato al momento.