Browsing Category

dolci

Granita di caff

Non ricordo una primavera pi? fredda di questa. Negli anni scorsi, gi? di questi tempi, mostravo quasi con orgoglio una precoce tintarella; ma quest’anno il caldo tarda ad arrivare. Per consolarmi un po’ ho preparato una granita al caff?, per la prima colazione, cos? come si usa fare soprattutto nella parte meridionale della nostra isola. Accompagnare poi con panna e brioche completa il tutto, rendendolo golosissimo.



Ingredienti

1/4  litro di acqua

120 g di zucchero di canna
1/2 litro di caff? forte
Preparare uno sciroppo facendo bollire zucchero e acqua per 5 minuti. Lasciar raffreddare, quindi mescolare al caff?. A meno che non si sia in possesso di una macchina per granite, versare il contenuto in una vaschetta di alluminio e riporre nel congelatore mescolando di tanto in tanto la granita per evitare che si indurisca -naturalmente questo procedimento richiede tempi pi? lunghi-
Piatto in argento di Longo Joy Palermo Via Messina 5
Con questa ricetta partecipo al contest Un caff? per la mamma del blog A Casa con Estro

Cookies

Ho finalmente comprato il mio primo libro di Montersino. Era da tempo che desideravo farlo e l’occasione mi si ? presentata durante un viaggio a Reggio Emilia, dove sono andata per motivi di lavoro. Quando ho avuto un po’ di tempo libero ne ho approfittato per visitare la citt? e, notando una libreria nel corso principale, mi sono fiondata dentro verso il reparto ‘libri per cucina’. Vedendo “Croissant e biscotti” sullo scaffale non ho resistito e l’ho subito comprato.
Di ritorno a casa, alla prima occasione, abbiamo realizzato questi cookies dimezzando le dosi. (altro…)

Madeleines al cioccolato

Ancora madeleines! Queste, la cui ricetta abbiamo trovato in un libro di Donna Hay, hanno catturato la nostra attenzione per la semplicit? degli ingredienti, che di solito non mancano nella dispensa di ogni cucina. Anche la preparazione non richiede tempi lunghi di cottura e soprattutto sono buonissime.
Ingredienti:
2 uova
75g di zucchero di canna
50g di farina
1 cucchiaino di lievito
2 cucchiai colmi di cacao amaro
60g di burro fuso

Montare le uova con lo zucchero fino a che saranno gonfie e spumose, unire la farina, il lievito ed il cacao setacciati, le uova e lentamente il burro fuso.
Versare il composto in stampi da madeleines imburrati riempendoli fino a due terzi. Infornare per circa 10 minuti in forno preriscaldato a 180?.

Cassata al forno

I dolci con la ricotta sono i preferiti del nostro uomo di casa, che quando ha sentito il profumo della torta appena sfornata ? andato subito in fibrillazione. Trattenerlo dal mangiarla subito ? stata un’impresa quasi impossibile, ma siamo riuscite anche in questo. Inutile dire che dopo aver scattato le foto e avergli dato il via libera, si sia decisamente rifatto buttandosi a capofitto sul dolce.?? la sua preferita e noi oggi gliela dedichiamo.
Questa versione della cassata al forno, ormai da tempo sperimentata, ? leggermente diversa da quella classica poich? al posto della pasta tradizionale uso la frolla.

Pasta frolla
250g farina
125g burro freddo
100g zucchero
1 uovo
Un pizzico di sale
Buccia grattugiata di un limone o arancia bio

Impastare velocemente tutti gli ingredienti con la punta delle dita ricavando un panetto omogeneo da far riposare in frigorifero per almeno un’ora avvolto in carta stagnola.

Crema di ricotta
400g ricotta
70g zucchero
60g cioccolato fondente
(La quantit? di zucchero usata per il ripieno pu? essere variata a seconda dei propri gusti)

Zucchero a velo per guarnire

Lavorare la ricotta con lo zucchero (meglio se con un frullatore) fino ad ottenere un composto morbido e liscio.?Unire il cioccolato tritato grossolanamente e amalgamare il composto con un cucchiaio.
Stendere la pasta a formare un foglio alto ca. 5 mm in una teglia imburrata ed infarinata, e creare un bordo lungo tutta la tortiera. Bucherellare con una forchetta la base della frolla, versare la crema di ricotta, livellare la superficie con una spatola e coprire il tutto con un disco di frolla, facendo attenzione a farlo aderire ai bordi. Bucherellare ancora la superficie della torta con una forchetta e infornare per circa 30 minuti a 180? in forno gi? riscaldato.?Quando si sar? raffreddata spolverare con zucchero a velo.

 

Madeleines al profumo d’arancia

Sono riuscita a trovare al mercato le ultime arance bio, che mi sono fiondata a comprare con l’idea di preparare qualche delizioso dolcetto e l’ultima marmellata d’arance dell’anno. Ho subito pensato alle madeleines, che volevo gi? cucinare da qualche giorno. Sono morbide e soffici, una vera bont?!

Ingredienti:
125g farina 00
125g zucchero
125g burro + altro per imburrare lo stampo
2 uova
1 cucchiaino di lievito per dolci
Scorza grattugiata di un’arancia
Zucchero a velo q.b.

Preparazione:
Impastare in una ciotola le uova, la farina e lo zucchero fino ad ottenere un impasto liscio. Aggiungere il burro morbido, il cucchiaino di lievito e la scorza d’arancia e mescolare ancora. Imburrare gli stampi appositi e riempirli per 3/4 (le madeleines tendono a gonfiare molto, quindi non esagerare con le quantit?). Infornare a 180? per 15/20 minuti o comunque finch? saranno gonfie e dorate.

Banana bread di Bill Granger

Oggi il mio dolcetto ha subito uno scherzetto. Infatti, preparando gli ingredienti per la ricetta, mi sono trovata solo tre banane, ma io ne avevo comprate quattro! Il colpevole? Non il maggiordomo, ma l’uomo della casa che sembra non saper resistere alla vista del frutto… Fortunatamente le banane che avevo erano grandi, perci? mi sono arrangiata con quelle e il banana bread ? riuscito ugualmente delizioso. La ricetta ? quella di Bill Granger -l’ho scoperta da qualche mese e me ne sono innamorata, sostituendola infatti a quella che cucinavo prima-, io vario solo le quantit? di cioccolato poich? ne risulta gi? abbastanza pieno con 150g. Il dolce ? morbido e buono da mangiare in qualsiasi occasione!
Ingredienti:
250 g di farina 00
2 cucchiaini di lievito per dolci
125 g di burro morbido
250 g di zucchero
4 banane mature (io 3 grandi)
2 uova
175 g di cioccolato fondente 70% cacao (io 150g)
Un cucchiaino di estratto di vaniglia (io semi di un baccello)

Sbattere leggermente le uova, schiacciare le banane in un piatto e mettere da parte.
Mescolare il burro, lo zucchero, le banane, le uova, i semi di vaniglia e il cioccolato tagliato in piccoli pezzi in una ciotola. Unire la farina precedentemente setacciata ed il lievito facendo attenzione a non mescolare eccessivamente. Mettere il composto in uno stampo da plumcake imburrato e infarinato. Infornare a 180? per 1 ora e 15 minuti o, comunque, fin quando non risulta cotto.

Confettura di fragole

Le ricette che di solito preparo sono di facile esecuzione e mi piace che ricordino i sapori di una volta: semplici e genuini. Ad esempio le marmellate fatte in casa, che hanno un gusto antico che non si trova in quelle di tipo industriale: tutta un’altra cosa! La confettura di fragole ? la mia preferita e questa ? la stagione giusta per prepararla. Compratele al mercato e preferite le biologiche se ne avete la possibilit?.

Ingredienti:
500 g di fragole bio
150?di zucchero di canna
il succo di 1/2 limone

Mettere le fragole tagliate a rondelle in una pentola assieme allo zucchero e al succo di limone. Cuocere a fiamma moderata mescolando spesso finch? la confettura raggiunge la giusta consistenza. Schiumare se necessario. Versare la confettura nei barattoli precedentemente sterilizzati, chiudere con il coperchio e lasciare raffreddare capovolti affinch? si crei il sottovuoto.
Per sterilizzare far bollire per 15 minuti i contenitori di vetro con i loro coperchi e poi asciugare con un canovaccio pulito.