Browsing Category

da bere

Smoothie di kiwi, cetriolo e spirulina

IMG_9031

Buffo come quasi esattamente un anno fa, decidessimo di pubblicare il nostro primo smoothie qui sul blog e come anche questo fosse di un bel verde! Sar? forse questa tarda primavera, che chiama e desidera a pi? non posso bevande vitaminiche? O forse la pigrizia di accendere il forno (che poi, per?, continuiamo ad accendere tutta l’estate per infornare il pane) quando fuori c’? cos? caldo che pi? non si pu?? E ancora, la mente proiettata all’estate e alle imminenti vacanze? Il nostro primo incontro t?te-?-t?te con la spirulina non ? stato esattamente dei migliori: dopo averla scovata in un negozio alla spina ed averla corteggiata ed acquistata con entusiasmo, eravamo subito curiose di provarla. Su suggerimento di una commessa, che ci raccomandava di accoppiarla insieme alla vitamina C per sfruttarne tutte le propriet?, di prima mattina ne abbiamo sciolto appena la punta di un cucchiaino in un bicchiere di acqua calda e limone: semplicemente dis-gus-to-so. Abbiamo quindi accantonato il pacchetto di spirulina, sicure che il suo gusto d’alga e decisamente troppo marino non ci avrebbe mai conquistate. Ma, si sa, mai dire mai! Poich? arrenderci non ? da noi (ricorderete mica quel racconto di una tarte tatin preparata innumerevoli volte?), preparando uno smoothie gi? verde di suo e ricco di vitamina C, ? balzata in testa l’idea di aggiungere giusto un’idea di quella polvere tanto disprezzata che non voleva finire nel dimenticatoio e che, finalmente, ? riuscita a farsi apprezzare! La spirulina ha un gusto molto forte che sar? attenuato dallo smoothie e non sar? affatto invadente e, volendo, se non si trova?si pu? anche evitare (anche se, per un colore cos? amabilmente verde, il leggero sentore che conferisce e le sue propriet? benefiche ci sentiamo proprio di consigliare). Raccomandiamo per? di non cadere nel suo tranello e nella sua rete di polvere meravigliosamente verde capace di colorare tutto come abbiamo fatto noi la prima volta e, quindi, rimanerne delusi. (altro…)

Infuso zenzero e cannella

L’ultimo giorno dell’anno ci ha regalato sorprese e sentimenti inaspettati. Sembra quasi magico e surreale come proprio oggi la citt? si sia tinta di bianco. Niente ombrello per la pi? piccola, solo un paio di guanti gialli e una macchina fotografica in mano. I capelli adornati di piccolissimi fiocchi bianchi e un sorriso genuino. Tornare ancora pi? bambine, con il cuore leggero e la bocca spalancata. La testa indietro e la lingua di fuori per catturare momenti di gioia. Se ricordate la prima volta che avete visto la neve, ci chiediamo se anche questi siano stati i vostri sentimenti. E poi ancora chiuderci in casa, con le ante delle finestre aperte per poter ancora ammirare i fiocchi di neve e i tetti bianchi, con un infuso caldo stretto fra le mani, ancora infreddolite. Una ricetta che ricetta non ?, solo uno spunto rubato ad un delizioso locale di Bruxelles dove abbiamo mangiato un bagel al volo.

Niente bilanci, perch? ogni giorno ? un anno nuovo, un occasione per finire e cominciare di nuovo. Solo tanti buoni sentimenti, che possiate essere protagoniste ogni giorno. Buon anno!

(altro…)

Vino alle pesche con chiodi di garofano e menta

Il caldo ? decisamente scoppiato e nonostante ci? ogni sera ci ostiniamo ad infornare una pagnotta di pane integrale. Ma viste le temperature che la cucina raggiunge causa nessun condizionatore e forno acceso alla massima potenza, ci dedichiamo a pasti semplici, senza cotture troppo prolungate. Oggi un’idea pi? che veloce per la tavola di ferragosto, per accompagnare con un buon calice di vino, dolce e speziato, ogni portata.

Ingredienti:
550ml di vino bianco
2 pesche nettarine, sode
4 chiodi di garofano
6/8 foglie di menta fresca

Procedimento:
In un calice versa il vino, aggiungi le pesche prima tagliate a met? e poi a spicchi, la menta e i chiodi di garofano – 4 saranno sufficienti a profumare abbondantemente il vino. Copri con un foglio di pellicola e lascia in frigo almeno 4 ore (anche 2, se usi vino gi? freddo), cos? che i sapori si siano ben sprigionati ed amalgamati fra loro.

Smoothie di avocado, spinaci e mele

Inizia ad arrivare il primo caldo e il corpo inizia a richiedere cibi freschi e disintossicanti che possano dare energia ma non rovinare la silhouette. Grazie alla proposta di Silvia per il contest “di cucina in cucina” di questo mese, ci siamo imbattute in questo smoothie di Martha Stewart che, come al solito, abbiamo adattato a nostro gusto e piacimento. L’avocado ? uno di quelli che vengono definiti “super foods” – ? quasi il salmone della frutta e della verdura viste le sue propriet? nutritive. La prima volta che lo abbiamo mangiato ? stato anni fa, quando proprio d’estate ci capitava di cenare con tanto guacamole e tante tortillas. Ci siamo innamorate della consistenza burrosa e del sapore delicato e non avremmo mai immaginato che avremmo potuto adorare questo smoothie cos? tanto!
In pi?, possiamo assicurare che porta fortuna, l’abbiamo preparato e bevuto qualche ora prima di passare una serata splendida e carica di sorprese inaspettate. Ora andiamo subito a rifarlo…

Ingredienti:
1/2 avocado maturo
1 mela verde
120g di spinaci
340ml di succo di mela
1 tazza (circa 100g) di cubetti di ghiaccio

Procedimento:
Sbuccia la mela e l’avocado e tagliali a pezzi. Poni tutti gli ingredienti nel mixer e azionalo. Servi ben freddo.

Limoncello

Pochi anni fa andava molto di moda, e non c’era sera d’estate che a casa di amici non si sfoderasse questo liquore, mostrando con orgoglio il proprio prodotto ‘home made’. Uno di questi lo trovavo troppo zuccherato, un altro invece troppo annacquato oppure troppo denso, essendoci chi aggiungeva del latte. La nostra ricetta a mio avviso ? bilanciata. Naturalmente si beve freddo, appena uscito dal frigo, e non necessita di particolari accorgimenti.

Ingredienti per tre litri di liquore:
1litro di alcool puro
1 litro di acqua
500g di zucchero di canna
4 limoni biologici

Far macerare le bucce dei limoni nell’alcol per tre giorni. Al quarto giorno eliminare le bucce, mettere l’acqua in un pentolino e, non appena inizia a bollire, spegnere il fuoco sotto la pentola e versarvi lo zucchero per farlo sciogliere. Versare lo sciroppo in una grande recipiente e unire l’alcool. Versare il liquore ottenuto nelle bottiglie. Conservare in frigo.