Cookies al tahini, cocco e cioccolato // Tahini + coconut chocolate chip cookies (Vegan, Paleo, Low Sugar)

Ormai 10 anni fa, quando ancora l’esistenza dell’hummus ci era sconosciuta e i burri di frutta secca non erano all’ordine del giorno, la più grande di noi spuntò a casa con un vasetto di una crema scura e molto densa. Aveva letto che faceva molto bene e aveva deciso di mangiarla a colazione la mattina, spalmata sul pane insieme alla marmellata al posto del burro. Sul barattolo di vetro stava scritto “tahini” ed il sapore era così intenso e amaro che la più piccola di noi neanche osava avvicinarcisi.

Dieci anni dopo e mille cose cambiate, se ci fosse un premio per questa categoria, la più piccola di noi vincerebbe sicuramente il primo posto nella classifica dei “più grandi consumatori di tahini”. Per chi non sapesse di cosa si tratta, è un burro di frutta secca a base di semi di sesamo ed è, seriamente, una delle cose dalle quali abbiamo più dipendenza. Dovrebbero venderlo con un’etichetta con su scritto “attenzione: crea dipendenza”.

Negli anni abbiamo imparato a conoscere bene questo ingrediente, a renderci conto che il tahini chiaro è infinitamente più buono di quello scuro (molto più versatile, meno amaro e si presta benissimo sia al dolce che al salato), ad essere schizzinose e ricercare sempre quelli più lisci e meno granulosi, ad amarlo così tanto da mangiarlo semplicemente con la verdura cruda (ma anche a cucchiaiate). Un’altra cosa della quale ci siamo rese conto è che, in versione dolce, la morte sua è con il cioccolato (e anche con le banane, diciamocelo).

Siccome ultimamente il processo creativo in cucina è più alto che mai – e, di pari merito, la nostra dipendenza da tahini è alle stelle – abbiamo pensato che fosse arrivata l’ora di metterci all’opera per creare i biscotti al tahini più buoni di sempre e che fossero adatti alle nostre esigenze, ovvero deliziosi ma con un basso contenuto di zuccheri. Per ovviare a questo, abbiamo usato l’eritriotolo: un dolcificante dall’aspetto e dal sapore pressoché identico allo zucchero di barbabietola, se non per il fatto che ha un indice glicemico pari a zero e va benissimo anche per i diabetici o per chi sta cercando di ridurre il contenuto di zucchero nella propria alimentazione. Cosa super importante, poiché qui ci preoccupiamo sempre di promuovere un’alimentazione sana, l’eritritolo non è un dolcificante sintetico e malefico come l’aspartame ma, piuttosto, deriva dalla fermentazione del mais. Se vi viene difficile recuperarlo, potete usare tranquillamente dello zucchero di cocco. Per il resto, abbiamo usato burro di cocco (non olio!) per naturale dolcezza, un pizzico di vaniglia che ci sta sempre bene e poco arrowroot per tenere insieme il tutto. E ovviamente, cioccolato. Tanto, tantissimo cioccolato. Ne sono venuti fuori dei biscotti così buoni che nel giro di 5 giorni li abbiamo preparati (e divorati) la bellezza di 3 volte. Non fateveli sfuggire!

COOKIES AL TAHINI, COCCO E CIOCCOLATO
Vegan, Senza Glutine, Senza Grani, Paleo, Low Sugar, Senza Zuccheri Raffinati
PORZIONI: per 12 cookies
NOTE: in questa ricetta, dovete seguire i passaggi esattamente come indicati. NON sciogliete il burro di cocco prima. Se doveste farlo, soprattutto se ancora tiepido, si separeranno gli olio del tahini, del cocco e del cioccolato e sarà difficile dar loro forma. L’ideale sarebbe usare del burro di cocco cremoso e soprattutto a temperatura ambiente. Altrimenti, piuttosto che sciolto, è meglio che sia molto solido, anche se dovrete lavorare un po’ di più per incorporarlo al tahini. Se userete burro di cocco sciolto, inoltre, i biscotti si scioglieranno completamente in forno. NON sostituite un dolcificante liquido a quello granulare. Noi abbiamo usato dell’eritritolo perché il contenuto di zuccheri fosse super basso, potete usare altrimenti zucchero di cocco. Usate latte di mandorle FREDDO. Unite e mescolate gli ingredienti nell’ordine che abbiamo indicato nel procedimento. NON toccate i biscotti appena sfornati ma aspettate che si siano raffreddati, altrimenti si sbricioleranno nelle vostre mani.

PS: abbiamo linkato quale eritritolo e arrowroot usiamo nella lista degli ingredienti. Usate il codice sconto NATURALBUONO5 per il 5% su tutti i prodotti!

Ingredienti:
120g di tahini chiaro
60g di burro di cocco (NON olio)
80g di cioccolato fondente, tritato finemente
45g di eritritolo (o zucchero di cocco)
20g di arrowroot
3 – 4 cucchiai di latte di mandorle non dolcificato FREDDO
1/2 cucchiaino di bicarbonato in polvere
1/2 cucchiaino di vaniglia in polvere
un pizzico di sale integrale

Procedimento:
PRIMA DI INIZIARE, LEGGETE ATTENTAMENTE LE NOTE. Preriscalda il forno a 180°C. In un frullatore, trita finemente l’eritritolo (o il monk fruit o lo zucchero di cocco) in modo da renderlo molto sottile, simile a dello zucchero a velo. In una ciotola, mescola insieme il tahini e il burro di cocco finché ben amalgamati. Aggiungi l’eritritolo polverizzato e mescola ancora. Unisci l’arrowroot, il bicarbonato, la vaniglia e il sale e mescola. Aggiungi 3 – 4 cucchiai di latte di mandorle e mescola bene ancora. Unisci, alla fine, il cioccolato tritato e mescola finché sarà ben distribuito. Se il composto dovesse sembrarti troppo morbido, fallo riposare per 10 minuti in frigorifero. Forma 12 palline con le mani, pressale leggermente (si allargheranno molto in cottura!) e inforna i biscotti per 12 minuti. Sforna e aspetta che si siano completamente raffreddati prima di toccarli o rimuoverli dalla teglia.

TAHINI + COCONUT CHOCOLATE CHIP COOKIES
Vegan, Gluten free, Grain free, Paleo, Low Sugar
SERVES: makes 12 cookies
NOTES: with this recipe, you want to follow method exactly as described. DO NOT melt coconut butter before. If you use melted coconut butter, especially if warm, oils from tahini, coconut and chocolate will separate and will be difficult to shape them. You want to use creamy, room temperature coconut butter. Otherwise, its better if it’s super hard and you have work a bit more to incorporate it with tahini. Also, if you use melted coconut butter, the cookies will turn out completely melted, which is not what you want. DO NOT use liquid sweetener in place of granulated sweetener. We used erythritol/monk fruit for ultime low sugar, but if you do sugar use coconut sugar. Add and mix ingredients in the order we described in method. DO USE COLD plant milk. DO NOT touch the cookies once they’re just turned out of the oven otherwise they will completely destroy in your hands.

Ingredients:
120g white tahini
60g coconut butter (NOT oil)
80g dark chocolate, roughly chopped
45g erythritol (or monk fruit or coconut sugar)
2 tbsp arrowroot
3 – 4 tbsp unsweetened COLD plant milk
1/2 tsp baking soda
1/2 tsp powdered vanilla
pinch of salt

Method:
BEFORE STARTING, PLEASE READ NOTES. Preheat your oven a 180°C. In a high speed blender, turn erythritol (or monk fruit or coconut sugar) into a fine powder. In a bowl, mix together tahini and coconut butter (which has to be room temperature – even if a bit solid – and NOT melted or warm). Add powdered erythritol and mix again. Add arrowroot, baking soda, vanilla, salt and mix. Add plant milk and mix once again. Throw in chopped chocolate and mix. If mixture is too runny, allow to rest it in the fridge for 10 minutes. With your hands shape 12 balls and lightly press them with your hands (not too much, they’re already going to melt in the oven). Bake for 12 minutes. Turn out of the oven and wait for them to be completely cooled down before touching/removing them from the tray since they need to set up first.

SalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

Marta e Mimma

11 Comments

  1. Rispondi

    giulia

    27 febbraio 2018

    che golosità:D

  2. Rispondi

    tizi

    27 febbraio 2018

    favolosi questi biscotti! mi affascinano sempre di più le vostre scelte in fatto di ingredienti, anche a me piace scoprirne di nuovi e un passo alla volta magari riuscirò a sperimentare come fate voi, seguendo il vostro esempio e i vostri consigli… intanto rimango qui a guardare questi cookies, avrei tanta voglia di addentarne uno ;)
    baci, buona giornata!

  3. Rispondi

    zia Consu

    27 febbraio 2018

    Con voi non si smette mai di imparare! Adesso la mia lista dei prodotti da cercare e provare si allunga a dismisura O_O

  4. Rispondi

    Emanuele

    2 marzo 2018

    Da provare assolutamente, sembrano super golosi e sani! Posso chiedervi dove trovate il Monk Fruit?

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      2 marzo 2018

      ciao! solitamente lo ordiniamo da amazon! :-)

  5. Rispondi

    Tonya

    8 marzo 2018

    Food looks so good I am going to make the cookies for my sons teacher

  6. Rispondi

    Sandra

    13 aprile 2018

    Buongiorno,
    Complimenti per il vostro blog e le magnifiche ricette. Potreste indicare una ricetta su come fare il burro di cocco per cortesia, nel web c’è ne sono ma molto diverse l’una dall’altra.
    Grazie

  7. Rispondi

    Sandra

    26 aprile 2018

    Grazie mille!!!!

  8. Rispondi

    Jasmin

    30 aprile 2018

    Looks delicious! Do you have a substitute for arrowroot? :)

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      5 maggio 2018

      hi, sorry for late reply! you can use whatever starch you desire! :)

LEAVE A COMMENT

RELATED POSTS