Crackers di mandorle, sesamo e curcuma // Turmeric, almond and sesame crispread

(English recipe below) Se c’è una cosa che non deve mai mancare a casa nostra, si tratta sempre di qualcosa da sgranocchiare. Che sia mentre stiamo cucinando e i primi morsi della fame si fanno sentire, di uno snack durante il pomeriggio o qualcosa con cui accompagnare i nostri pasti. E se spesso mandorle e noci risolvono questo bisogno senza troppi problemi, ci sono le volte durante i quali siamo cerca di qualcosa di più sfizioso, di più salato, magari che accompagni quel dip che abbiamo appena preparato o che possa essere da sostituto del pane quando questo a casa manca.

Ormai avrete appreso che non siamo esattamente il tipo di persona che spesso soddisfa le proprie esigenze al supermercato (sebbene ormai, soprattutto nei negozi biologici, ci siano ormai proposte valide, buone e sane), ma, piuttosto, siamo quelle che sentono sempre il bisogno di mettere le mani in pasta e autoprodurre quanto più possibile.

In una mattina pigra, all’accorgerci della mancanza di qualsiasi sotto forma di snack o pane in casa, sono nati questi crackers che abbiamo adorato così tanto da finirli in una giornata. E sembrerebbe averli adorati anche la maggior parte di voi senza nemmeno averli assaggiati, visto il successo che hanno scatenato una volta postati su instagram. Così, visto che abbiamo promesso che avremmo postato a breve la ricetta, eccoci qui a condividerla con voi.

Si tratta di crackers che soddisfano tutte le esigenze: sono senza glutine, vegani e paleo e, soprattutto, deliziosi. Sono approvati anche dal nostro uomo di casa che spesso storce il naso di fronte a cose come curcuma e semi di chia. Sono a base di farina di mandorle, semi di sesamo e, appunto, semi di chia (perciò ricchi di grassi buoni e proteine vegetali!) e profumati con spezie come timo secco, curcuma, paprika e pepe nero. Sono estremamente croccanti, perfetti da sgranocchiare così perché già saporitissimi ma ancora più buoni se accompagnati con un “formaggio” di noci macadamia, un pizzico di peperoncino e dei germogli. Sono un po’ come le ciliegie: inizi con una e non finisci più! Con questa ricetta direte addio ai crackers sugli scaffali del supermercato, assicurato!

CRACKERS DI MANDORLE, SEMI DI SESAMO E CURCUMA
Vegan, Senza glutine, Paleo, Grain free
PORZIONI: 8

Ingredienti:
100g di farina di mandorle
70g di semi di sesamo
35g di semi di chia
120g di acqua
2 – 3 cucchiai di olio di avocado
1/2 cucchiaino di timo secco
1/2 cucchiaino di paprika
1/2 cucchiaino di curcuma
un pizzico di pepe nero
sale rosa dell’himalaya

Procedimento:
Preriscalda il forno a 180°C. In una ciotola mescola la farina di mandorle, i semi di sesamo, chia, le spezie, il pepe e il sale. Aggiungi l’acqua e l’olio di avocado e mescola bene. Fai riposare 10 minuti. Nel frattempo, fodera una teglia con della carta forno. Versa l’impasto di mandorle e semi sulla carta forno e, utilizzando un altro foglio di carta forno, pianeggia l’impasto su tutta la superficie della teglia. Rimuovi delicatamente il foglio di carta forno superiore e inforna per 20 minuti. Rimuovi la teglia dal forno e delicatamente ruota i crackers dall’altro lato. Continua a cuocere per 20 minuti, poi sforna e lascia raffreddare completamente prima di romperli in pezzi.

TURMERIC, ALMOND AND SESAME CRISPBREAD
Vegan, Gluten free, Paleo, Grain free
SERVES: 8

Ingredients:
100g almond flour
70g sesame seeds
35g chia seeds
120g water
2 – 3 tbsp avocado oil
1/2 tsp dried thyme
1/2 tsp paprika
1/2 tsp ground turmeric
a pinch freshly ground black pepper
pink himalayan salt

Method:
Preheat oven to 180°C. Mix almond flour, sesame and chia seeds, spices, pepper and salt in a bowl. Add water and avocado oil and mix well. Allow to rest for 10 minutes. In the meantime, place a piece of parchment paper on a baking tray. Pour the almond and seed dough over the parchment paper and, by putting one more parchment paper piece over the dough, spread it all over the tray surface. Bake for 20 minutes. After this time, rotate the crispbreads and bake for 20 more minutes. Remove the tray from the oven and allow to completely cool before breaking into pieces.

 

SalvaSalva

6 Comments

  1. Rispondi

    zia Consu

    31 gennaio 2018

    Hanno un aspetto davvero delizioso ed invitante :-P Sapete sempre come prendermi x la gola :-P

  2. Rispondi

    tizi

    1 febbraio 2018

    evviva chi si fa in casa anche gli snack! bravissime, questi cracker sono un concentrato di salute e sicuramente saranno anche deliziosi da sgranocchiare :) un abbraccio, buona giornata!

  3. Rispondi

    miri

    20 febbraio 2018

    Sembrano buonissimi. Perché li definite paleo?

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      23 febbraio 2018

      ciao Mirella. questi crackers non contengono cereali, latticini o legumi, perciò sono adatti anche a chi segue un’alimentazione di tipo Paleo :-)

  4. Rispondi

    Silvana

    23 febbraio 2018

    Buongiorno splendide persone!! Scusate se scrivo qui .vorrei chiedere se avete qualche idea su qualche “pizza Crust ” magari con cereali alternativi come g.saraceno o quinoa. Ho già fatto molte volte e apprezzato tantissimo la vostra pizza di zucchine mi piacerebbe variare un Po.. mi date una mano? Grazie e complimenti sempre x tutto. Assidua e affezionatissima lettrice .

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      23 febbraio 2018

      ciao carissima :-) come abbiamo detto negli ultimi post, ultimamente stiamo cercando di evitare il consumo di cereali, perciò in questo momento non possiamo aiutarti per una pizza a base di cerali, anche se senza glutine. Ci possiamo però mettere all’opera per creare una “pizza” grain-free che possa essere sostitutiva a quella di zucchine. Baci e grazie a te!

LEAVE A COMMENT

RELATED POSTS