Casseruola di pane e fagioli cannellini al forno

casseruola di pane e fagioli al forno

Toh! Un post di venerd?, chi l’avrebbe mai detto? La verit? ? che il sole cocente di cui vi parlavamo qualche giorno fa sembrerebbe, in questi giorni, avere avuto il bisogno di prendersi una pausa anche lui e farci approfittare di questa variazione meteorologica per salutare definitivamente l’inverno con una delle ricette calde che nelle ultime settimane ci ha pi? confortate. Se c’? una cosa che proprio non ci piace fare, quella ? buttare del cibo che, se reinterpretato, potrebbe essere ancora buono. Cos?, quando a casa rimane un po’ di quell’amato pane integrale al farro con lievito madre, che impastiamo regolarmente senza mai cedere all’idea di comprarlo – che poi, neanche ci piace pi?.. -, e quando questo diventa raffermo al punto tale da non poter essere pi? consumato, cerchiamo sempre qualche idea sfiziosa per riciclarlo. Cos?, cercando fra la vastit? di libri di cucina che in poco pi? di un anno abbiamo collezionato, sfogliando il libro di Anna, ? saltata fuori questa ricetta. L’abbiamo un po’ reinterpretata, come sempre, a nostro gusto e piacimento: abbiamo sostituito il latte di cocco in favore di un goccino d’olio di cocco (che, inaspettatamente, funziona in questo caso, sebbene si tratti di pomodori e fagioli, anche meglio di quello d’oliva, conferendo un vago sentore di dolcezza), abbiamo aggiunto una manciata di foglie verdi, che quelle non bastano mai e poco altro. Quello che ne ? venuto fuori ? stato un pasto caldo estremamente confortante, di quelli che metti su in poco pi? di 30 minuti, sano e semplicissimo da fare. Avendo la “fortuna” di abitare in una Sicilia dove l’inverno non si ? praticamente fatto sentire, siamo riuscite a trovare i primi pomodorini biologici, maturi e succosi, ma qualora non doveste trovarli, potete benissimo saltarli. Quanto alle foglie verdi, noi abbiamo utilizzato l’ultimo cavolo nero sulle quali siamo riuscite a mettere le mani, ma nei mesi futuri e in generale, pu? essere sostituito con qualsiasi verdura dalle foglie verdi scure che abbiate a portata di mano: spinaci e bietole, per nominarne alcuni. Ultimo ma non ultimo, la ricetta sar? ugualmente un successo anche se al posto dei cannellini doveste usare dei borlotti o, qualora vi ritrovaste senza pomodori pelati, con della salsa di pomodoro diluita con un po’ d’acqua fino ad ottenere la consistenza dei pelati frullati (in questo caso, ovviamente, diminuire il sale in cottura). E chiss?, magari in una fresca giornata estiva, si potrebbero aggiungere anche delle melanzane… Buona sperimentazione!

casseruola di pane e fagioli al forno

Ingredienti:
250g di cannellini cotti (o una scatoletta da 400g, scolati e sciacquati)
400g di pomodori pelati
150g di cavolo nero
10 – 12 pomodorini
4 fette di pane di farro integrale a lievitazione naturale (o il vostro preferito)
1 porro
1 spicchio d’aglio
1 cucchiaio di olio vergine di cocco
1 cucchiaino di zenzero fresco grattugiato
1/2 peperoncino rosso fresco
basilico
olio extravergine d’oliva
sale integrale
pepe nero

Procedimento:
Preriscalda il forno a 190?C. In una pentola scalda 1 cucchiaio di olio di cocco insieme al porro affettato, il peperoncino, lo zenzero grattugiato e lo spicchio d’aglio. Lascia cuocere a fuoco lento per circa 6 – 8 minuti. Aggiungi il cavolo nero tagliato grossolanamente e i fagioli cotti e salta per altri due minuti. Frulla con un frullatore ad immersione i pomodori pelati e versali nella pentola. Aggiungi sale e pepe, porta ad ebollizione e lascia cuocere altri 3 minuti. Trasferisci lo stufato di fagioli in una teglia e cospargi con i pomodorini tagliati a met? e il pane tagliato in cubetti non troppo piccoli: dovrai ottenere una sorta di “copertura” di pane e pomodorini. Cospargi con un po’ di olio extravergine d’oliva e inforna per circa 30 – 35 minuti. Aggiungi delle foglie di basilico fresco e servi.

IMG_4032Ingredients:
250g cooked cannellini beans (or a 400g can, drained and rinsed)
400g of tinned tomatoes
150g cavolo nero, kale or spinach
10 – 12 cherry tomatoes
4 slices of spelt sourdough bread
1 leek
1 clove of garlic
1 tbsp vergin coconut oil
1 tsp fresh grated ginger
1/2 red?chilli
extravergin olive oil
basil
sea salt
black pepper

Method:
Preheat oven to 180?C. Heat a pot over low heat with 1 tbsp coconut oil, the fresh grated ginger, chopped?leek and sliced?red chilli. Cook for about 6 to 8 minutes. At this point, add the chopped cavolo nero and the cooked cannellini beans and still cook for about 2 minutes. Blend the?tinned tomatoes, then add them into the pot. Add salt and pepper and allow it to heat until boiling. In the meantime, roughly chop the spelt sourdough into 2 to 3cm sized cubes. Cook for about 3 minutes, then transfer the beans’ stew in an oven proof dish and cover with sliced cherry tomatoes and chopped sourdough. Drizzle with olive oil and bake it for about 30 to 35 minutes. Serve with fresh basil leaves.

Marta e Mimma

11 Comments

  1. Rispondi

    Laura e Sara Pancettabistrot

    8 Aprile 2016

    Ragazze come sapete ormai impasto anche io il vostro pane regolarmente, essendo in 2 capita che avanzi ed indurisca…la prossima volta non finir? certo nelle fauci di Gino, ma prover? sicuramente questa ricettina comfort food..magari in questo weekend che si preannuncia di pioggia^^
    baci!!
    L.

  2. Rispondi

    Laura

    8 Aprile 2016

    Ecco si da il caso che le vostre ricette arrivino sempre al momento giusto e cio? quando palato e pancia cominciano a farsi sentire? ? a questo punto che la distanza tra Roma e Palermo si fa sentire di pi?, ma non potevamo vivere sullo stesso pianerottolo di casa?Io mi sarei accontentata di annusare i profumi anche solo sulla porta di casa!:-)

  3. Rispondi

    barbara @ pane-burro

    8 Aprile 2016

    che bont?! io ci avrei aggiunto anche due salsicce, ma si sa.. sono un caso disperato!
    buon fine settimana Marta e Mimma!

  4. Rispondi

    Silvia Brisi

    8 Aprile 2016

    Ah ah, impastare il pane ? l’ unica cosa che faccio regolarmente in casa e ne vado fierissima, solo che a me non avanza mai perch? appena freddo cne congelo met? a fette, cos? non rischiamo di finirlo in due giorni!!!! Ottima questa casseruola, racchiude sapori antichi e succulenti, anche qui ci vorrebbe oggi!! Buon we!!

  5. Rispondi

    Su

    8 Aprile 2016

    Meraviglia, questo ? un piatto che fa per me!

  6. Rispondi

    Babbi

    8 Aprile 2016

    meraviglia…quel tocco di cocco direi che ? davvero invitante

  7. Rispondi

    tizi

    8 Aprile 2016

    beh, ormai lo sapete che amo i piatti unici a base di legumi… quindi anche questo visto e preso! anzi, visto e salvato in preferiti! bacioni e buon weekend care :)

  8. Rispondi

    zia Consu

    8 Aprile 2016

    Mi sembra proprio un’ottimo piatto x salutare definitivamente l’inverno :-)
    Buon we ragazze <3

  9. Rispondi

    Chiara

    9 Aprile 2016

    oggi ha piovuto e l’umidit? si ? fatta sentire parecchio, avrei voluto un piatto cos? per cena ! Buon we, un bacione

  10. Rispondi

    Margherita

    11 Aprile 2016

    Questa zuppa mi ricorda la mia amatissima ribollita, non tanto per il procedimento ma pi? per gli ingredienti. Sono sicura che ? altrettanto deliziosa!!!

  11. Rispondi

    lucy

    11 Aprile 2016

    quel pane intriso di sugo ? molto molto invitante…oserei dire foodporn allo stato puro!

LEAVE A COMMENT

RELATED POSTS