Pancakes di banana e avena

IMG_3797

Se due settimane fa la nostra cucina era un continuo “impolpettare”, quella appena appena passata ? trascorsa tra frittelle e crepes, di qualsiasi genere, dolci e salate, dalle pi? semplici alle pi? elaborate. Ne abbiamo mangiate talmente tante (e anche, sinceramente, davvero buone) da, per?, stancarcene al punto tale di aver deciso di metter da parte il capitolo per un po’ di tempo. E in questo continuo sperimentare, tra prove pi? e meno convincenti, la mattina di Pasquetta ne ? uscita fuori questa ricetta. Banane, fiocchi d’avena, farina e latte di mandorle, ingredienti sempre a portata di mano, per dei pancakes talmente semplici da essere buonissimi. Cos?, piuttosto che arrostire carne – che per due che non mangiano carne da cinque anni non risulta una prospettiva particolarmente allettante -, ci siamo dedicate allo scaldare olio di cocco su padelle ben calde e rigirare frittelle alla banana, sormontate da una buona dose di mirtilli e lamponi?(ecco, forse non propriamente di stagione, ma decisamente il nostro modo preferito di mangiarli…). Il risultato ? stato talmente apprezzato da far esclamare persino ad una consumatrice ossessivo-compulsiva di porridge con burro di mandorle che, ecco, questi potrebbero diventare una abituale variante per la colazione della domenica. Quanto al gusto, i pancakes risultano gi? piuttosto dolci grazie alla banana e all’aroma dato dalle mandorle usate in tutte le sue varianti (farina e latte), perci? potreste semplicemente desiderare di mangiarli cos?, “nature”, con dei frutti di bosco o fragole per aggiungere un po’ di freschezza, come la pi? piccola di noi. Qualora, invece, vi doveste sentire?un po’ pi? indulgenti, come la pi? grande di casa,?e avere a casa ancora un po’ di quello sciroppo d’acero arrivato direttamente dal Canada per grazia di amiche speciali, versate un goccino di sciroppo d’acero sui pancakes ancora caldi e godetevi una colazione deliziosamente dolce.

IMG_3808

Ingredienti (per 8/9 piccoli pancakes):
100g di fiocchi d’avena piccoli (senza glutine, se intolleranti)
40g di farina di mandorle
1 banana matura
200g di latte di mandorla senza zucchero
2?cucchiaini di cremor tartaro
un pizzico di sale integrale
olio di extravergine di cocco, per cuocere

lamponi e mirtilli, per servire
sciroppo d’acero, per servire (facoltativo)

IMG_3829
Procedimento:
In un frullatore o un food processor, trita finemente i fiocchi d’avena fino ad ottenere una farina non troppo grezza. Aggiungi la farina di mandorle, il cremor tartaro e il pizzico di sale e mescola bene. Aggiungi la banana e il latte di mandorle e frulla ancora fino ad ottenere una pastella liscia ed omogenea. Qualora la pastella ti dovesse sembrare troppo densa, aggiungi ancora un po’ di latte di mandorle, ma non esagerare. Scalda una padella e ungila con dell’olio di cocco. Quando sar? ben calda, versa mezzo mestolo di pastella per ogni pancake (dovresti formare un piccolo pancake da circa 10cm di diametro) e cuoci per circa 2 – 3 minuti, finch? si formeranno parecchie bollicine in superficie. A questo punto, gira i pancakes e cuocili per ancora 1 – 2 minuti dall’altro lato. Procedi cos? fino alla fine della pastella. Mentre cuoci i pancakes, impilali fra loro cos? da mantenerli caldi. Dovresti ottenere circa 8 – 9 piccoli pancakes. Servi caldi con frutti di bosco e, se desideri, un goccio di sciroppo d’acero.

IMG_3830
Ingredients:
100g porridge oats (gluten free, if needed)
40g almond meal
1 ripe banana
200g?unsweetened almond milk
2 tsp baking powder
a pinch of sea salt
vergin coconut oil, for cooking

berries (blueberries, rasperries..),?to serve
pure maple syrup (optional), to serve

Method:
In a?blender or a food processor, grind the oats until you obtain a fine flour. Add almond meal, baking powder and a pinch of sea salt and stir well. Add the ripe banana and the almond milk and blend?the mixture again until you have a smooth batter. If too thick, add a little?almond milk. Heat a large pan over medium heat. Brush the skillet with?melted coconut oil. When hot, drop 1/8 of the batter onto the pan. Cook for about 2 to 3 minutes. When you start seeing bubbles over the top of the batter, flip them and cook for another 1 to 2 minutes. Repeat with the remaining batter.?You should obtain about 8 10cm sized little pancakes.?Serve hot and serve with berries and,?desired (they’re already quite sweet), a drizzle of pure maple syrup.

IMG_3833

Marta e Mimma

12 Comments

  1. Rispondi

    Mari

    29 Marzo 2016

    Che fantastica colazione!!!
    ecco vedete…? una di quelle colazioni che vorrei trovare pronta sul tavolo al mio risveglio domani mattina!! che nei dintorni c’? forse qualche anima buona che si offre volontaria?
    … li voglio caldi, caldi, baciati dal sole, con quintali di sciroppo d’acero dorato!!! :-) esigo troppo???? :-D

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      29 Marzo 2016

      ciao bella! quanto piacerebbe poterci unire a te e goderci ancora un giorno di vacanza (e ancora una torre di pancakes alla banana..). forse esigiamo troppo entrambe, ma d’altronde i sogni ad occhi aperti sono fatti proprio per questo, no?

  2. Rispondi

    Anna Rita

    29 Marzo 2016

    Questi pancake sono sublimi e l’atmosfera che c’? in casa vostra ? qualcosa di magico.
    Bravissime come sempre!
    Un abbraccio,
    Anna

  3. Rispondi

    Francesca P.

    29 Marzo 2016

    Marta, mi hai parlato di lamponi… eccoli, dalle tua dita sono passati alla tavola, nel modo unico che ormai vi caratterizza! Eh s?, perch? le vostre foto alle mani le riconoscerei anche da lontano, mi piacciono tanto! Oggi vedo anche una luce speciale, intima e delicata ma anche decisa, che vuole entrare e “toccare” la scena… e forse anche lei vuole gustare i vostri pancakes, come darle torto! ;-) Faccio finta che domani avr? questa colazione e aspetto con ansia anche io di mangiare i primi frutti di bosco della stagione!

  4. Rispondi

    tritabiscotti

    29 Marzo 2016

    Va beh dai… Se vi siete stancate mi sacrifico io… Non preoccupatevi!! ^_^
    Questi pancakes sono superlativi… E le foto? Magnifiche

  5. Rispondi

    zia Consu

    30 Marzo 2016

    ..mi piace tantissimo questa nuova fase :-P e passerei volentieri a fare colazione da voi il prossimo we :-P
    Bravissime ragazze e felice serata <3

  6. Rispondi

    Monica

    31 Marzo 2016

    Amo i pancake e quelli alle banane ancor di pi?, con la loro dolcezza genuina ed il profumo delizioso.
    Mi piace questa versione, semplice eppure ricca, golosa ma anche salutare. Che chiedere di pi??
    Beh di poterne mangiare un piatto assieme, o magari anche una colazione spartana vicino alla Mole ;) <3

  7. Rispondi

    Ilaria Guidi

    1 Aprile 2016

    Foto bellissima Marta ? e ricetta grandiosa ragazze belle :)
    un bacio grande!
    Ila

  8. Rispondi

    Margherita

    1 Aprile 2016

    Vedete io lo sapevo bene che quelle 2 bottiglie di sciroppo d’acero avrebbero trovato “conforto” e tanto amore… I pancake qui sono una prerogativa di mio marito, non so perch?, ma a lui vengono sempre meglio che a me. Anche per noi sono una coccola che ci concediamo solo nel we ma in dosi massicce! Mi piace l’atmosfera meravigliosa che riuscite sempre a trovare nelle vostre fotografie…. sembra che tutto sia “delicatamente” sospeso… un abbraccio e a presto!

  9. Rispondi

    Laura&Nora @Our Food Stories

    2 Aprile 2016

    pancakes are the best <3 these look so delicious <3

  10. Rispondi

    Eli

    20 Giugno 2016

    Qualche giorno fa ho provato questi pancakes e sono rimasta soddisfattissima, sono piaciuti persino al mio ragazzo che ? abituato ai dolci pi? “tradizionali” (perch? se mancano uova, burro e zucchero comincia gi? a essere sospettoso!) Grazie per la ricetta, ormai mi toccher? prepararli pi? spesso ;-) Buona settimana a voi :-*

  11. Rispondi

    saltandoinpadella

    17 Febbraio 2017

    Finalmente una bella pila di pancakes come piace a me :-) questa si che è una colazione coi fiocchi!!
    anni fa cercai di portarmi a casa in valigia una bottiglia di sciroppo d’acero dal Canada e miseramente mi si ruppe in viaggio. Non ti dico l’odore quando aprii la valigia e trovai tutti i vestiti intrisi di sciroppo. Più la rabbia di aver sprecato l’amato bene…

LEAVE A COMMENT

RELATED POSTS