Torta di polenta e ricotta

IMG_7583

Che qualcuno ci imponga di non comprare pi? libri su Amazon, perch? il fatto sta diventando serio. Patologico, oseremmo dire. Qualcuno ci rassicuri dicendo che non siamo le sole a soffrirne. Da quando lo abbiamo “scoperto”, ne siamo diventate dipendenti ed ? cos? che nel giro di dieci mesi la nostra biblioteca culinaria si ? arricchita di almeno 20 nuovi titoli. E ci stiamo limitando a contare quelli in lingua straniera. Il problema ? che ? fin troppo facile resistere alla tentazione. Stai l? seduta, senza neanche doverti muovere, senza aspettare due settimane perch? un libro sia disponibile o, ancor peggio, senza poter accedere ai libri non ancora editi in Italia, se sei fortunata puoi dare un’occhiata anche all’anteprima, fai un “click” e in 3 – 4 giorni il libro ? a casa tua. Certo, si potrebbe considerare lo sforzo immane di dover scendere le scale per aprire il portone e ricevere il libro dal corriere – o, ancora peggio, lasciare il proprio pacco sotto le grinfie del proprio portiere che all’orario in cui torni a casa chiude sempre la portineria per riaprirla ben 3 (!!!) ore dopo, per poi ricevere una risposta sgarbata per i troppi pacchi che arrivano sotto il tuo nome -, ma sembrerebbe essere sopportabile. Non ? bastato neanche il non trovare pi? per un paio di mesi la propria carta prepagata, in quanto i nostri dati erano stati saggiamente salvati preventivamente da Amazon sul nostro profilo – e su questo, per?, se ne potrebbe anche discutere a lungo… -. Non che non ci piacciano le librerie, anzi! La nostra preferita ? una piccola libreria indipendente proprio a due passi da casa, grazie alla quale ci riforniamo di (altri) libri di cucina e selezionate e interessanti letture extra-culinarie, ma spesso la pigrizia (e, soprattutto, l’accesso ai titoli non ancora editi) prevalgono e la nostra lista desideri su Amazon, che al momento conta 87 libri, cresce proporzionalmente ad ogni prodotto acquistato. Tutto ci? per dire che, dopo aver comprato ben 3 libri la settimana scorsa, grazie?un incredibile ed inusuale “abbondanza” di soldi momentanea, ne vorremmo acquistare gi? degli altri. E per dire anche che questa torta di?polenta, mandorle e ricotta, viene da un libro bellissimo – non acquistato su Amazon, per? – quale “Green Kitchen Travels”. Dire quanto questi due ragazzi ci piacciano crediamo sia un po’ scontato, sposando a pieno la loro filosofia alimentare e lasciandoci incantare da ciascuno dei loro scatti. E questo dolce senza glutine e dolcificato interamente con il miele era troppo bello (e sano!!) per non essere preparato (e perch? non ci facesse pensare a un paio di splendide ragazze innamorate dei dolci alla ricotta). Preparate la torta un giorno prima, lasciatela sotto la campana di un’alzatina e aspettate, se riuscite, il giorno successivo per mangiarla: diventer? ancora pi? buona e cremosa!

IMG_7660

Ingredienti (da una ricetta di Green Kitchen Travels):
125g di farina di mais fioretto per polenta, biologica e non OGM
130g di farina di mandorle
250g di ricotta (di capra)
100g di burro biologico
130 di miele, non pastorizzato
4 uova biologiche
3 limoni biologici, la scorza finemente grattugiata
1/2 cucchiaio di vaniglia in polvere
40g di mandorle in scaglie

IMG_7556

Procedimento:
Preriscalda il forno a 160 – 170?C. Sbatti il burro con met? del miele, la scorza dei limoni e la vaniglia finch? sar? tutto ben amalgamato. Dividi i tuorli dagli albumi e aggiungi i tuorli al composto di burro e miele, continuando a sbattere per ancora 1 minuto. Aggiungi la ricotta e incorpora la farina di mais e quella di mandorle e sbatti ancora finch? sar? ben amalgamato. A parte, monta gli albumi. Aggiungi il resto del miele e riprendi a montarli. Unisci gli albumi dall’alto verso il basso al resto degli ingredienti, poi trasferisci l’impasto in una tortiera di 20 – 22cm di diametro foderata di carta forno. Cospargi la superficie con le mandorle in scaglie e cuoci per circa 40 – 50 minuti o finch?, infilando uno stuzzicadenti al centro della torta, questo risulter? asciutto.

Marta e Mimma

33 Comments

  1. Rispondi

    laura

    17 Novembre 2015

    Il problema Amazon ? un problema che devo affrontare pure io…lista dei desideri infinita e ogni tanto (troppo spesso) l’acquisto..se poi mi trovo anche libri interessanti in offerta chi mi ferma pi??! Questa torta mi ispira tantissimo, la prover? sicuramente..intanto me la stampo :)

  2. Rispondi

    letissia

    17 Novembre 2015

    Ho sorriso per tutta la lettura del post :))) Mentre per la visione della torta sono andata in estasi… veramente stupenda! Bravissime voi a replicarla alla perfezione e gli autori di cui conosco il blog.
    Buona settimana, a presto.

  3. Rispondi

    Erica Di Paolo

    17 Novembre 2015

    Non commento sugli acquisti online. Sono al punto di tenermi alla larga,cos? che occhio non vede…. :D
    Ma questa torta, ecco, per lei millemila urr?!!!!!! Che visione ^_^

  4. Rispondi

    Laura

    17 Novembre 2015

    Care Marta e Mimma, che bello leggervi durante la mia pausa pranzo!Siete il mio momento di pace prima di rientrare a lavoro :-D io direi che le pause potrebbero essere tutte cos? e io sarei felice :-D ormai indoviniamo perfettamente i nostri gusti e come io sapevo che la ‘cioccolata di ceci’ non sarebbe sfuggita alla vostra attenzione cos? voi avete scommesso bene dedicando a me e Virginia questo dolce :-D E se come ho letto Virginia ? intenzionata a venire direttamente da voi fino a Palermo per una fettina, io mi aggiungerei volentieri. Ma questo voi ormai lo sapete bene!:-D Questo dolce nasce da una serie di abbinamenti meravigliosi: miele, farina di mais, ricotta e mandorle? immagino gi? il profumo e infatti a questo proposito pensavo che ? poco prudente lasciare quella delizia sul davanzale!;-) Non vedo l’ora di provare subito!Vi abbraccio!

  5. Rispondi

    Francesca P.

    17 Novembre 2015

    Vogliamo parlare di libri? Beh, avendo riempito tutto lo spazio in cucina, ho fatto posto su una mensola della libreria in salone, facendo vari incastri… e cos? adesso Donna Hay ? vicina ad Ammaniti, Rachel Khoo vicina a Pasolini e tanti libri sul pane conversano amabilmente con gli autori noir che hanno una colonna tutta per loro! :D
    Che siano libri presi su Amazon o in giro, so solo che aumentano senza che me ne accorga… e so che con l’arrivare delle feste, complici anche i regali, dovr? fare ancora pi? posto! Un po’ come con le farine, c’? sempre una new entry pronta ad essere accolta… ma quella di mais non va mai via dal suo angolino, ? fissa l? e non vede l’ora di incontrare la ricotta, anche perch? ne ho scovato un tipo di bufala strepitoso, ultima novit? del mio banco al mercato di fiducia!

  6. Rispondi

    Stefania FornoStar

    17 Novembre 2015

    Mi stra piaceeeeeeeeeee ;)
    P.s. magari potremmo fare un pomeriggio di studio dai libri che avete voi, e poi ne facciamo uno da me (o viceversa), giusto per far passare qualche giorno in pi? fra un acquisto e l’altro :D

  7. Rispondi

    Martina

    17 Novembre 2015

    Assolutamente la persona sbagliata per farvi uscire dal tunnel “vedo un libro e se non lo prendo subito mi sento come se mi mancasse un braccio”!!! Ma poi in fondo come si potrebbe mai spezzare il sano fuoco della cultura?! :)
    L’unica mia attenuante salvifica ? il fatto che con gli acquisti in rete non mi trovo molto in sintonia e nelle mia zone le librerie non possono definirsi decisamente fornite al dettaglio …
    Per? questo libro tra gli scaffali l’ho visto, e se gi? prima avevo deciso che sarebbe stato tra le mie mensole prima o poi … beh, ora pi? che mai!!!!! :)
    ps: questa torta vi ? venuta talmente bene che anche se fosse stata fatta con il cianuro, giuro, a prima vista mi ci sarei tuffata dentro!!!!
    Buona colazione allora e a presto
    pps: non so, magari non avete ancora fatto i vostri conti ma … tra non molto arrivano le feste che esaudiscono i desideri e fanno trovare regali …. ;)

  8. Rispondi

    saltandoinpadella

    17 Novembre 2015

    Ohhhhhhh me ne sono innamorata al primo sguardo, poi ho letto la ricetta e l’innamoramento si ? consolidato in amore per tutta la vita. La faccio la faccio la faccio la faccio

  9. Rispondi

    tizi

    17 Novembre 2015

    eh si tra attrezzi per la cucina, props e libri di ricette amazon ? una tentazione… ma mai quanto questa tortina! l’avessi qui la divorerei ;)
    polenta e ricotta… davvero non mi viene in mente niente di pi? confort di cos?! un bacio, buona serata!

  10. Rispondi

    valentina

    17 Novembre 2015

    La sola lettura degli ingredienti mi ha messo l’acquolina immagino all’assaggio.
    Santi libri e santi scrittori di ricette stra buone.

  11. Rispondi

    speedy70s

    17 Novembre 2015

    Golosissimo dolce, mi piace molto con la farina gialla!

  12. Rispondi

    Chiara

    17 Novembre 2015

    conosco Amazon e cerco di stargli alla larga, invece da questa torta non riuscirei….prendo subito una fetta perch? la ricotta per me ? una calamita irresistibile…Un bacione

  13. Rispondi

    zia Consu

    17 Novembre 2015

    Sto resistendo dal fare l’account su Amazon proprio perch? ne diventerei dipendente e adesso proprio non ho i fondi sufficienti x permettermelo…
    La torta ? strepitosa, amo la farina di mais nei dolci e qui deve essere la regina ^_^

  14. Rispondi

    Silvia Brisi

    17 Novembre 2015

    La devo fare subito!! E’ una meraviglia!! Buona serata!

  15. Rispondi

    Virginia

    17 Novembre 2015

    Ragazze, che ve lo dico a fare… Questa torta ? davvero meravigliosa! E si,cara Marta, avevi indovinato anche questa volta: questo ? il tipo di dolce che, eccezionalmente, mi farebbe fare il bis :-D Un insieme di ingredienti che amo condito con uno degli argomenti che preferisco: i libri di cucina. Eeeh si, anche da questa parti i libri sono un problema non da poco, cos? come le riviste. Io ne compro, tanti me ne arrivano in dono e le librerie di casa, gi? stracolme, implorano piet?! Ma quando si tratta di cultura io non riesco a fermarmi, e sappiamo che non si pu? rimanere ignoranti in fatto di cucina (vero Laura? ;-) )
    Che dire, questa torta ? in cima alla lista delle prorit?! Ancora una volta mi avete fatta innamorare…

  16. Rispondi

    Laura e Sara Pancetta Bistrot

    17 Novembre 2015

    Ragazze mi sa che facciamo prima ad aprire un gruppo di “acquirenti compulsivi di libri di cucina su Amazon anonimi” …non ditelo a noi, addirittura alcuni libri ci piacciono talmente troppo che dobbiamo averli per forza entrambe, e indovinate tra questi quali? Green kitchen e i viaggi di Green Kitchen, in due facciamo ben 4 copie :) Adoriamo Luise e David e il loro stile di vita cos? affascinante….li immaginiamo nella loro cucina a Stoccolma, che invidia!! Questa torta meravigliosa l’abbiamo provata subito anche noi, fantastica e cos? salutare :)
    Bellissime foto Marta!
    Buona settimana care, un abbraccio!

  17. Rispondi

    Vanessa

    18 Novembre 2015

    Oh! Anche voi avete messo la ricotta nell’impasto! Che bellezza! :) E la farina per polenta nei dolci… la devo provare: ? da troppo che lo ripeto a me stessa! Ahah! Amazon fa davvero danni, ma finch? son danni che fanno bene all’anima, ben vengano! :)

  18. Rispondi

    lucy

    18 Novembre 2015

    al momento riesco ancora a tenermi su Amazon, differente se entro in libreria.questa torta ? spettacolare, proprio come piace a me e adoro il mais nei dolci

  19. Rispondi

    Paola

    18 Novembre 2015

    Non me ne parlate, che per fortuna ho casa a Roma e altri spazi da riempire, altrimenti non so come avrei fatto :) Questa tortina sapete che mi intriga tanto? Cos? come anch il libro, sia il nuovo che il precedente.. mi state mettendo una certa voglia :D

  20. Rispondi

    Monica

    18 Novembre 2015

    Ah, sfondate una porta (anzi una libreria) aperta. Il marito ogni volta sbuffa quando arriva l’ennesimo pacchetto di Amazon, eppure non ne posso fare a meno. Questo libro mi fa compagnia sul tavolino del soggiorno fin da quando ? arrivato e questa torta mi era proprio piaciuta nei suoi ingredienti cos? delicati e buoni.
    Vi si addice, sa di casa, di bont? naturale, di dolce eleganza e con un profumo soffice. Tanti baci <3

  21. Rispondi

    Enrica

    18 Novembre 2015

    Siamo affette dalla stessa malattia, per? San Amazon lo adoro perch? tra sconti e spedizioni gratis ci aiuta tanto.
    Questa torta ? una vera coccola per il palato oltre ad essere bella, bella!

  22. Rispondi

    Federica Gif

    18 Novembre 2015

    Eccomi! Mi mancavate… Ormai faccio fatica a fare la mia panoramica sui miei blog preferiti, ma oggi mi sono presa un attimo per passare da qui. Bella ricetta come sempre! E per quanto riguarda i siti dove si possono fare acquisti; le mie liste dei desideri sono lunghe come papiri :-D Un bacione e complimenti!
    Federica :-)

  23. Rispondi

    ConUnPocoDiZucchero Elena

    18 Novembre 2015

    ahahah ci credete che ho aperta da 1 settimana la pagina dei libri di cucina di amazon? giuro! e non ho ancora deciso! quindi direi che vista la situazione, potreste darm voi il suggerimento giusto! io mi fido, lo sapete!
    E qst torta ne ? la prova! :)

  24. Rispondi

    Francesca

    18 Novembre 2015

    Ma ci rincorriamo????? <3 Giuro che era uno dei miei prossimi post, questa torta di Green Kitchen^_^ Un bacio e …a presto <3

  25. Rispondi

    Ileana

    18 Novembre 2015

    Oh ragazze quanto mi avete fatto sorridere! Vi capisco benissimo :D Io cerco di trattenermi il pi? possibile, ma alla fine ovviamente cedo, soprattutto agli acquisti online ( per fortuna che esiste Amazon! ).
    E indovinate un po’ che libro c’? nella lista dei desideri?! Green Kitchen Travels ovviamente ^_^
    Questa torta ? meravigliosa..:**

  26. Rispondi

    Margherita

    18 Novembre 2015

    Per farvi sentite meno sole in questa mania dell’acquisto compulsivo, vi posso dire che, oltre ad averne portati diversi durante il mitico trasloco intercontinentale, li compro quasi come se fossero mele… ne ho talmente tanti che, durante i primi tempi cercavo di “salvare” Martino dal reflusso “zeppando” la sua culla con i libri da cucina… Per quanto riguarda questa torta mi aggiungo alla lista delle amanti della ricotta, posso? La farina di polenta nelle torte ? una cosa che tutti i medici dovrebbero prescrivere, semplicemente divina!

  27. Rispondi

    Rebecka

    19 Novembre 2015

    Forse per salvare il piccolo libraio indipendente, dovremmo tutti fare lo sforzo di comprare da loro e non da amazon, avere la pazienza che il titolo che vogliamo venga ordinato e arrivi magari dopo 25 giorni, come ? successo a me. Con Amazon prime, mi sarebbe arrivato il giorno dopo. Forse ? tempo anche per i piccoli librai di rivedere qualcosa, forse passando loro stessi via Amazon. Non saprei, ma tant’?…siamo figli degli smartphone, degli acquisti compulsivi online, dei social network.
    Nel dubbio, io compro un po’ qua e un po’ l?, dove il prezzo tende ad essere migliore, sperando di non danneggiar troppo il piccolo libraio.
    Ma questa torta? Questa capita a fagiuolo perch? una mia cara amica vegana mi ha appena comunicato di aver sviluppato intolleranza al glutine, cosa che l’ha costretta a reintrodurre uova e qualche latticino. E visto che verr? a festeggiare da me il Solstizio d’Inverno, io questa ricettina golosissima me la segno e la propongo a lei e agli altri commensali. Come sempre siete un portento di idee.
    Bacetti

  28. Rispondi

    Simona - Biancavaniglia

    19 Novembre 2015

    Qui mi sa che siete in ottima compagnia, anche se io no ne compro mai abbastanza, vorrei tanto ampliare la libreria di casa gi? piena di libri soprattutto di mio fratello che ? un grande lettore.
    Green Kitchen Travels ? nella mia lista e sono contenta che avete proposto una ricetta presente nel libro, la vostra descrizione della torta mi ha messo l?acquolina!
    Adesso metto la ricetta nella lista come fosse un libro nel carello di Amazon, e sogno il momento di poterla realizzare (e assaggiare)!
    Vi abbraccio

  29. Rispondi

    Ilaria Guidi

    21 Novembre 2015

    hahahaha siii come vi capisco!!! Anche io devo assolutamente stare lontana da Amazon!!
    Questa torta deve essere deliziosa…sempre ricette meravigliose qui da voi :) e che foto!! Io adoro le vostre foto! :)
    Vi abbraccio
    Ila

  30. Rispondi

    Mila

    23 Novembre 2015

    Tutti gli acquisti on line danno dipendenza secondo me!!! Per? se poi ci delizi con queste preparazioni ben vengano (i tuoi).
    Buona settimana

  31. Rispondi

    Ezio

    25 Novembre 2015

    modo molto originale per utilizzare la polenta conferendole pi? di un tocco in pi? … sorprendente!!!

  32. Rispondi

    germana Busca

    26 Novembre 2015

    Che buona!! Io adoro la farina fioretto da noi in Piemonte su usa molto spesso..complimenti ancora!!

  33. Rispondi

    Su

    26 Novembre 2015

    Eccola qui la vostra versione, mi era sfuggita…gnammy gna
    devo comprare la farina fioretto
    baci Su

LEAVE A COMMENT

RELATED POSTS