Granola con quinoa e sciroppo d’acero

IMG_7082-3

Ultimamente siamo un po’ con il fiato sul collo per quanto riguarda la gestione del nostro tempo. ? una rincorsa costante, peccato che questo riesca sempre a sfuggirci e ad essere pi? veloce di noi. Vedi ultimo anno scolastico, vedi ufficio opprimente, vedi corso di tedesco: il tempo da dedicare a noi e a questo spazio che tanto ci piace risulta essere sempre meno. Ci sono certe costanti invariabili alle quali non sappiamo rinunciare: mettere il grano saraceno ammollo per preparare la nostra crunola, rinfresco del lievito madre per poi sfornare il nostro nuovo pane quotidiano (di cui vi parleremo presto!), l’avocado e tanto coriandolo. E la colazione! Ah, sia benedetta la colazione! Quella ? una cosa che non manca mai. Un po’ perch? ? il nostro pasto preferito – ma non si potrebbe vivere di sole colazioni?! -, un po’ perch?, quantomeno,?in un’incessante rincorsa contro il tempo, sembra essere quell’unico momento di calma piatta, come il mare: pronto a scatenarsi. E mentre divaghiamo, pensando a quanto effettivamente questo momento sia importante e fondamentale nella nostra giornata, oggi vi proponiamo qui sul blog una di quelle ricette che in casa si fanno sempre, della quale abbiamo la ricetta appesa su un post-it sul frigorifero e ci sentiamo finalmente pronte a condividere qui: la nostra granola. Che lo sciroppo d’acero sia il nostro dolcificante preferito non ? pi? una novit?, questa granola (aka: cereali croccanti per la prima colazione) contengono anche un’altro dei nostri ingredienti preferiti: le noci pecan. Qualora non si trovassero, si possono sostituire con altra frutta secca (noi spesso cambiamo il mix di noci e semi in questa granola) ma se?doveste averle sotto mano, ricordatevi di questa ricetta. Dopo una serie di tentativi, ci siamo trovate pi? “a nostro agio” nel cuocere la granola non in forno quanto in padella: confessiamo infatti di avere un problema con la granola cotta in forno – non importa quale sia la ricetta seguita, si bruciacchia sempre. Ragion per cui questa ricetta prevede la cottura, per altro pi? veloce, in padella: se invece doveste volerla cuocere in forno, poich? sicuramente siete pi? abili di noi in questo, fate pure. Sgranocchiatela direttamente dal barattolo, mettetela nel vostro yogurt la mattina – o anche latte vegetale -, usatela come decorazione croccante per gelati e quant’altro, e abbandonate per sempre la granola commerciale.

Ingredienti:
250g di fiocchi d’avena (senza glutine, se necessario)
90g di quinoa
40g di mandorle
40g di noci pecan
2 cucchiai di semi di zucca
2 cucchiai di semi di lino
80g di sciroppo d’acero
4 cucchiai di olio di cocco
3 cucchiai di acqua

IMG_7037-2

Trita al coltello le mandorle e le noci pecan. In una padella metti i fiocchi d’avena, la quinoa, i semi e le mandorle e le noci tritate al coltello e tosta finch? fragranti. Nel frattempo, scalda in un pentolino lo sciroppo d’acero con l’olio e l’acqua. Versa gli ingredienti liquidi nella padella con i fiocchi d’avena e mescola bene con una spatola. Cuoci per circa 5 minuti. A questo punto, stendi la granola su una teglia foderata di carta forno e lascia raffreddare. Una volta raffreddatasi, spezzala grossolanamente con le mani in pezzi e conservala in un barattolo di vetro per due settimane.

IMG_7026-2

Marta e Mimma

20 Comments

  1. Rispondi

    Stefania FornoStar

    2 Novembre 2015

    Passare da qui ? sempre un piacere! E come sempre brave e anche se il tempo non c’?, questo piccoli istanti che ci dedichiamo a vicenda sono preziosi pi? dell’oro <3

  2. Rispondi

    zia Consu

    2 Novembre 2015

    Non ho mai fatto la granola in casa e la vostra ricetta cos? sana e golosa mi ha convinta a provare :-) Grazie ragazze e felice inizio settimana <3

  3. Rispondi

    Ilaria Guidi

    2 Novembre 2015

    Che foto meravigliose!!! Bellissima ricetta…ed ? sempre bello leggervi! :)
    Un abbraccio
    Ila

  4. Rispondi

    Larobi

    2 Novembre 2015

    Mi ero sempre costa se la granola si potesse fare in padella …a volte il forno ( che amo) lo trov? troppo …. Impegnativo!!! E voi cosa mi regalate ?? Una favolosa ricetta di granola in padella !!! Fantastico!!! Anch io come voi amo le colazioni che eleggerei a ” IL pasto” … La provo di certo!!!! :-) grazie care , un grandissimo abbraccio

  5. Rispondi

    Silvia Brisi

    2 Novembre 2015

    Granola forever!! Buonissima ed estremamente pericolosa!! Da noi dura sempre tropo poco!!
    Buona serata!

  6. Rispondi

    Monica

    2 Novembre 2015

    La quinoa nella granola? E la velocit? di farla in padella (visto che il mio forno ci mette almeno 20minutia scaldarsi -.-‘)? Bellissima idea e fantastiche foto, fanno venire voglia di lanciarvisi dentro nuotare tra quelle onde profumate e croccanti ?

  7. Rispondi

    Francesca

    3 Novembre 2015

    Il mio amore ormai ? totale. Voi siete la cucina che dovrei frequentare, quella che mi farebbe stare in forma con il sorriso perch? mi lascerebbe mangiare cose deliziose e mai inutilmente condite all’eccesso.
    Allora facciamo cos?, voi tenetemi un posticino e io vi raggiungo con l’allegra ciurma non appena ci sar? abbastanza calma da godersi colazioni di met? mattina e sole caldo di Sicilia. Vi abbraccio.

  8. Rispondi

    Margherita

    3 Novembre 2015

    La granola di quinoa ? un modo meraviglioso di iniziare la giornata. Io l’ho sempre e solo preparata in forno, la prossima volta passer? alla padella! Come potrei fare a mandarvi regolarmente lo sciroppo d’acero?!? sarebbe un piacere continuare a vedervi creare meraviglie come queste!

  9. Rispondi

    tizi

    3 Novembre 2015

    l’idea di preparare la granola in padella ? semplicemente geniale! non ci avevo mai pensato! ogni volta che ho voglia di granola poi mi fa fatica l’idea di dover tenere sott’occhio il forno ogni dieci minuti per evitare che si bruci… prover? presto il vostro metodo! grazie di cuore! buona giornata :)

  10. Rispondi

    MARI

    3 Novembre 2015

    Uhmm!!! colazione ricca!! mi piace sgranocchiare al mattino e tutti questi semini, fruttini e cereali mi piacciono molto! Banana schiacciata e via…. pronta per una nuova giornata! Ehi! dopo il caff?, naturalmente! :-P

  11. Rispondi

    Francesca P.

    4 Novembre 2015

    … se le giornate corrono e sono impegnative, doppia dose di granola! E se vorrete portarne un po’ anche a me, sarei felice… :-) Sapete che ancora non mi sono mai lanciata nel farla? Eppure mi ispira, eccome se mi ispira… potrei anche saltare “la prova forno” e armarmi subito di padella, se ? un metodo pi? “sicuro”… la quinoa va ricomprata, l’avena ce l’ho, frutta secca e semini vari guai se mancano e il miele pu? sostituire lo sciroppo d’acero, vero?
    Forza forza, questo ? un autunno pieno ma produttivo e sento Marta avvicinarsi emozionata giorno dopo giorno ai progetti imminenti che ha a cuore… :-)

  12. Rispondi

    notedicioccolato

    4 Novembre 2015

    io questa la sgranocchierei non solo a colazione!!! cos? veloce da preparare non si hanno davvero scuse per saltare la colazione. un bacio, buona serata

  13. Rispondi

    Chiara

    4 Novembre 2015

    molto interessante, quasi quasi mi cimento pure io ! Un bacio grande !

  14. Rispondi

    ConUnPocoDiZucchero Elena

    5 Novembre 2015

    Io come voi sono una sostenitrice non solo della colazione (come bel sapete), ma anche delle noci pecan e soprattutto (ma io per ragion di risparmio energetico :D) delle cotture in padella! quindi qst granola specialissima mi piace ancora di pi?! poi l’avete fatta voi e qst gi? segna un <3 di fisso ;-)

  15. Rispondi

    Elena

    5 Novembre 2015

    Oh come vi capisco, il tempo mi sfugge di mano e non riesco a prenderlo… Come mi piace questa granola, gli ingredienti sono tutti reperibili tranne l’olio di cocco, lo trovo al NaturaS?? Grazie mille, un bacione!

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      5 Novembre 2015

      Si Ely, lo trovi al Naturas?! Grazie per essere passata :-))

  16. Rispondi

    valentina

    5 Novembre 2015

    Il tempo tiranno, chi ne ha troppo a disposizione e chi ne vorrebbe di pi?, meno male che qualche minuto si trova sempre per la colazione e ci credo, con questa grano la irresistibile come si fa a resistere?

  17. Rispondi

    Valentina

    6 Novembre 2015

    Che bont?! La prover?… perch? anche io amo il momento della colazione, quando tutto ? calmo e lento.. sono capace anche di svegliarmi molto prima pur di farla con lentezza… Bravissime come sempre voi, foto splendide <3 Un abbraccio grande grande, felice weekend! :**

  18. Rispondi

    speedy70s

    6 Novembre 2015

    Per iniziare la giornata alla grande…. quanto i piacciono queste cose!!!!!

  19. Rispondi

    Eli

    7 Novembre 2015

    Ne so qualcosa di ultimo anno scolastico, di fatica e angoscia, e di quella sensazione di star navigando a vista… Ma anche se il tempo ? pochissimo, mai come in questo momento abbiamo bisogno delle nostre passioni ;-) Anche per me la colazione ? sacra, e il dolcetto mattutino ? una scusa perfetta per ritagliarmi un attimo di tempo per respirare e mettere le mani in pasta. Mi incuriosisce questa granola con la quinoa… Attacco un post it mentale nell’attesa di sperimentarla! Un abbraccio a tutte e due :-*

LEAVE A COMMENT

RELATED POSTS