Zuppa di pomodoro con uova in camicia

IMG_3067

Va bene, va bene, sappiamo cosa state pensando: non c’? esattamente quello che potrebbe definirsi un clima adatto per mangiare una zuppa. E come darvi torto?? Qui, si dice, non essere ancora arrivato il gran caldo, ma, onestamente, non riusciamo ad immaginare caldo pi? asfissiante. Tutto ci? che vorremmo ? una bevanda rinfrescante, possibilmente con qualche cubetto di ghiaccio (e nel frattempo, per?, ogni mattina il bollitore fischia per?segnalare?che l’acqua del t? ? pronta), una casa per le vacanze (ma siamo vincolate all’appartamento in citt?, aka unica casa in nostro possesso) e piatti freddi (ma mangiamo zuppe). Per?, per questa zuppa c’? un perch? e, soprattutto, ha un perch?. Il perch? che c’? consiste nel bisogno impellente, impaziente ed esigente di un perfetto uovo in camicia: dopo essere riuscite le prime volte, qualcosa infatti ? andato storto e tutto ci? che usciva fuori dalla pentola era un uovo strapazzato e bollito. Non chiedete in cosa consista questo uovo dalla doppia cottura, poich? ? inimmaginabile persino?per noi che siamo state in grado di portare a termine simile obbrobrio. Dopo esserci stufate di perdere cos? le nostre preziose uova (toglieteci tutto, ma non le uova…), ci siamo momentaneamente arrese alla semplicit? di due uova al tegamino. Le cose per? non potevano rimanere tali e ci siamo costruite una vera e propria cultura sulle uova in camicia: piccole bolle e vortici non troppo vigorosi, queste le regole principali. Si pu? dunque immaginare la felicit?, l’esaltazione e la soddisfazione di aver riacquisito quel potere che temevamo di aver perso. Il secondo perch?, quello che questa zuppa ha, ? che non si tratta di una zuppa per riscaldarsi, quanto pi? da mangiare, come abbiamo fatto noi, sedute su un tavolino che ha trovato il suo posto in un minuscolo balcone, con tanto di candela accesa. Possibilmente di sera, per cena, al fresco di un’impercettibile ma significativa brezza estiva. E poi, se si tratta di pomodori e basilico,?deve necessariamente trattarsi di un piatto estivo!

Ingredienti:
800g di pomodori
500g di acqua
2 spicchi d’aglio
4 uova fresche e biologiche
4 fette spesse di pane di farro integrale
3 cucchiai di olio extravergine d’oliva + un po’
1 piccolo peperoncino rosso
1 cucchiaio di aceto di mele
basilico fresco
sale rosa dell’himalaya
pimento (pepe della Giamaica)

Procedimento:
Sbollenta in acqua bollente per mezzo minuto i pomodori. Scolali e passali sotto un getto di acqua fredda, poi privali nella buccia esterna e dei semi interni. Taglia i pomodori a pezzi. Nel frattempo, porta ad ebollizione una grande pentola d’acqua non salata con l’aceto di mele. In un tegame, scalda l’olio insieme ai due spicchi d’aglio e al peperoncino e lascia insaporire per 2 minuti. Aggiungi i pomodori tagliati a pezzi e fai insaporire ancora 2 – 3 minuti. Sala e aggiungi l’acqua, poi copri con un coperchio e porta ad ebollizione. Lascia cuocere per circa 12 minuti. Nel frattempo, nella pentola che avevi portato ad ebollizione con l’aceto, cuoci le uova in camicia: le bolle dell’acqua non devono essere vigorose quanto appena accennate. Rompi un uovo in un piccolo bicchiere. Con un cucchiaio, inizia a creare nell’acqua bollente dei vortici: procedi prima con intensit? e poi diminuisci la forza. Senza continuare a girare?con il cucchiaio, versa l’uovo all’interno del vortice che continuer? a girare nell’acqua. Lascia cuocere per 2 – 3 minuti, poi prelevalo con una schiumaiola, mettilo in un piattino e procedi allo stesso modo con le altre uova. Condisci con un po’ d’olio le fette di pane e tostale velocemente da entrambi i dati. Assembla i piatti mettendo una fetta di pane e sopra di essa un uovo in camicia. Versa sopra la zuppa di pomodoro e servi con del basilico fresco, del pimento macinato e ancora un filo d’olio sopra.

Marta e Mimma

24 Comments

  1. Rispondi

    Paola

    8 Luglio 2015

    Da me le uova cos? si chiamano alla priatorio (al purgatorio) e hanno tanto di quel peperoncino da renderla ustionante :) Sapete che a scuola di cucina abbiamo fatto una lezione sulle uova e io ne ho praticamente buttate tantissime? Non mi riusciva neanche pi? la frittata. Con l’uovo in camicia mi sono rifiutata, anche se il trucchetto delle bollicine lo hanno svelato anche a noi. Chiss?, magari a volte hanno voglia di essere coccolate :) la vostra zuppetta la voglio provare. Avr? un balconcino proprio in Sicilia questa estate :)

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      8 Luglio 2015

      cara Paola, spero proprio che il tuo balconcino corrisponda al nostro! e non importa quanto piccolo sia, ci stringiamo un po’ pur di farti spazio:-) facci sapere di pi?, che siamo curiose…

  2. Rispondi

    Reb

    8 Luglio 2015

    Ohhh, delizia! Guarda, ho dovuto dormire in una camera da letto che era pari ad un forno, con temperature che non sono mai scese sotto i 34.7 nemmeno a notte fonda, quindi di caldo credo di averne preso pi? di quanto se ne possa sopportare, ma per una di queste zuppette, tiepide, a temperatura ambiente, io non mi tiro mai indietro. Sono il mio piatto estivo preferito e di recente ne ho postata una delle molte, molto ‘provenzale’ nei sapori ;)
    Questa tua con una delle spezie della cucina d’infanzia me la mangerei in un batter di ciglio. Ma nemmeno oggi riuscir? ad accendere i fornelli. :(
    Un bacione fanciulline dolcissime

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      8 Luglio 2015

      carissima, se mi dici zuppetta e provenzale vado subito a dare un’occhiata, sono sostantivo e aggettivo che nella mia idea di cucina si sposano alla perfezione;-) ps: ah, il pimento! Lo adoriamo davvero…sulle uova poi ? splendido!

  3. Rispondi

    Francesca

    8 Luglio 2015

    a me va bene anche la zuppa….ha dei colori che mi affascinano!

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      8 Luglio 2015

      Francesca, immaginavo che tu avresti apprezzato!

  4. Rispondi

    valentina

    8 Luglio 2015

    Tutta questa storia del caldo canicolare ha un po’ stufato, non trovi? Io accendo il forno, anche d’estate, cucino pasta e zuppe, magari mangiandole tiepide ma le mangio, perci? vai sotto con questa zuppa, che un po’ mi ricordo le uova in camicia che fa mia madre a tutte le stagioni!
    Buona giornata!

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      8 Luglio 2015

      pi? che altro, il caldo c’?, ma non ci spaventa mica e non ci fa desistere dal preparare un piatto di pasta, una zuppa o infornare il pane (vuoi mettere il pane fatto in casa con quello comprato??)…

  5. Rispondi

    Stefania FornoStar

    8 Luglio 2015

    Per me questo ? comfort food, le adoro!!!

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      10 Luglio 2015

      uovo e zuppa, come pu? non essere comfort food?;-)

  6. Rispondi

    saltandoinpadella

    8 Luglio 2015

    Io sapevo che facilitava anche mettere un pochino di aceto nell’acqua. A me piace l’uovo in camicia e lo faccio spesso, oramai ho una certa manualit? :-)
    Mi piace molto questa zuppetta fredda, quel sughetto deve essere ottimo mescolato al tuorlo colante. E poi tiri su tutto con una bella fetta di pane fatto in casa

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      10 Luglio 2015

      s?, in realt? nasce per essere servita calda ma noi, con il tempo di scattare due foto e apparecchiare fuori, la abbiamo mangiata a temperatura ambiente e aveva decisamente un suo perch

  7. Rispondi

    Monica

    8 Luglio 2015

    Lo ammetto, non ho mai fatto un uovo in camicia…temo la sfida, tantissimo.
    Prometto solennemente di copiare e rifare questa vostra meraviglia, perch? in questo mese in cui la suocera ? al mare e il marito ? sempre a pranzo e cena da noi, sto finendo le scorte di idee veloci finendo tardi di lavorare.
    E qui per fortuna non abbiamo problemi di temperatura, anzi ora sta diluviando (e mi sono inzuppata i piedi con una bella grandinata in cantiere) e la sera una deliziosa (e bellissima) zuppa come questa ci sta a meraviglia.
    Siete sempre uniche <3

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      10 Luglio 2015

      anche noi eravamo piuttosto spaventate all’idea le prime volte, ma avendoci preso mano ti dir? che ? proprio semplice…la soddisfazione poi ? imparagonabile!! se la provi, obbligatorio farci sapere (accettiamo anche critiche, eh!) un bacio grande!

  8. Rispondi

    Chiara

    8 Luglio 2015

    Riuscire a fare delle uova in camicia ? da sempre il mio sogno, purtroppo ho la grazia di Nettuno arrabbiato quando faccio il vortice, per quanto mi sforzi di essere aggraziata e delicata proprio non ci riesco e alla fine non ci provo pi?… La vostra zuppa estiva mi ispira tantissimo, e penso che la proporr? alla prossima cena con le amiche…
    un abbraccio!

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      10 Luglio 2015

      ma no, dai! non ci vuole mia chiss? quale grazia, basta solo smettere una volta buttato in pentola l’uovo cos? da non strapazzarlo!! dai, che secondo noi riesci e magari proporrai anche questa zuppetta;-)

  9. Rispondi

    Antonella Pagliaroli

    8 Luglio 2015

    Una delle cose che mi piace mangiare di pi? sono le uova al pomodoro, faccio un piatto molto simile al vostro (lo faceva mia madre e prima di mia madre mia nonna) solo che le uova sono cotte “in camicia” direttamente nel sughetto! Quando ho visto questo piatto mi sono illuminata! Lo voglio provare e voglio metterci tanto tanto tanto pomodoro, domani lo faccio per il pranzo ^_^

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      9 Luglio 2015

      ecco, in realt? avremmo voluto cuocerle anche noi dentro la zuppa, ma poi la paura di combinare un pasticcio e farne uscire fuori una “zuppa di pomodoro con uova bollite e strapazzate” ci ha fatto desistere dall’idea. Ora che ci siamo fatte una cultura sull’uovo in camicia, il prossimo passo sar? tentare di cuocerle dentro la zuppetta!

  10. Rispondi

    zia Consu

    8 Luglio 2015

    Vi dir? a me questa zuppa profuma proprio d’estate e gustata sul balcone con la brezza del tramonto ci sta davvero bene ^_^

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      9 Luglio 2015

      aggiungiamo un posto a tavola??

  11. Rispondi

    Silvia Brisi

    8 Luglio 2015

    Promossissima anche ora! E poi deve essere favolosa anche a temperatura ambiente!! Buona serata!!

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      9 Luglio 2015

      in effetti se consideri il tempo di scattare due foto, noi l’abbiamo mangiata a temperatura ambiente e beh…se non ci fosse piaciuta non sarebbe certo qui;-)

  12. Rispondi

    Ileana

    9 Luglio 2015

    Datemi un uovo in camicia ed io sono felice! Ragazze, questa zuppa ? meravigliosa, mi piace per la semplicit? e per l’attenzione verso i dettagli: i pomodori buoni, le uova biologiche, il pane integrale al farro.
    E’ uno di quei piatti che fa stare bene..e sorridere :)

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      9 Luglio 2015

      a chi lo dici, Ileana carissima! d’altronde, bastano pochi ingredienti purch? di qualit? per rendere un piatto speciale (e le uova del contadino, claro!)…

LEAVE A COMMENT

RELATED POSTS