Bagels con lievito madre

IMG_2186-4

Per quanto sembri paradossale, con il caldo appiccicoso e la poca voglia di sentirne ancora di pi? accendendo il forno, noi d’estate panifichiamo molto pi? di quanto non riusciamo a fare in inverno. Ci sono da considerare due fattori fondamentali che ci inducono a questo: uno, senza dubbio, ? che con temperature pi? calde?non ci sia bisogno di aspettare enormi tempi di lievitazione per vedere il proprio impasto crescere. Il secondo ? che ci sono quelle settimane in cui la pi? grande di noi ? in ferie e la voglia di cucinare insieme ? decisamente pi? viva. Nella nostra infinita to do list, i bagels erano tra i primi posti da almeno due anni: dicevamo sempre di volerli fare ma, puntualmente, passavano in secondo piano o per il poco tempo, o?perch? la ricetta non era del tutto convincente, o per altre priorit? che finivano per scavalcarli. Nonostante il terribile ritardo sul tema “bagels” – che, insomma, volerli preparare?da due anni e non darsi mai dai fare non ? da tutti… -, siamo state piuttosto celeri a replicare quando ci ? passata sotto gli occhi la ricetta che la nostra cara amica Ileana?(che, in quanto a lievitati, non ne sbaglia una) ha postato qualche giorno fa sul suo blog: oltre ad essere tra i migliori mai visti, la ricetta era esattamente come l’avevamo desiderata durante quei due anni di nulla facenza. Li abbiamo impastati ieri mattina, aspettato i tempi di lievitazione, poi infornati e divorati. Morbidi, croccanti, dalla consistenza perfetta. La particolarit? di questi panini qui ? non solo la forma a ciambella, ma, soprattutto, l’iniziale bollitura prima di infilarli in forno: tra l’altro,?tuffandoli nell’acqua bollente, ricordano tanto le ciambelle che piuttosto che acqua vogliono olio e piuttosto che semi, granelli di zucchero. Quanto alla farcitura, ci si pu? sbizzarrire come meglio si crede: classico e intramontabile, con pomodoro a fette, dell’ottima mozzarella di bufala, un filo d’olio buono e una pioggia di basilico oppure ancora, ribaltando lo stile italiano di quello di prima a favore di uno decisamente americano, con salmone, erba cipollina e cream cheese! Noi abbiamo optato per le nostre varianti preferite, quelle?che adoriamo anche su una bella fetta di pane tostato: un non fotografato bagel con chevre, miele e mandorle tostate; hummus di ceci, melanzane grigliate e fette di pomodoro fresco (ma non ci sarebbero stati niente male neanche dei pomodori secchi sott’olio) e salmone affumicato e avocado, che nel nostro frigo, specie quello estivo, non manca mai.

IMG_2223

Ingredienti (da una ricetta del blog Ribes&Cannella):
500g di farina di tipo 1 macinata a pietra (noi molino rossetto)
150g di lievito madre rinfrescato
250g di acqua
50g di olio extravergine d’oliva
25g di malto d’orzo
6g di sale integrale

1 uovo biologico, sbattuto
2 -3 cucchiai di semi misti (zucca, lino, papavero e sesamo)

Procedimento:
Sciogli il lievito madre nell’acqua. Unisci poco a poco la farina con un cucchiaio. Unisci poi l’olio extravergine d’oliva, il malto d’orzo e il sale e continua ad impastare fino a completo assorbimento. Inizialmente, quando aggiungerai la farina, l’impasto sar? molto poco idratato e far? fatica ad incorporare la farina: non preoccuparti e procedi cos?, quando aggiungerai olio e malto d’orzo l’impasto si aggiuster?. Metti l’impasto in una ciotola, copri con un panno umido o con pellicola e lascia lievitare per 2 ore dentro il forno spento con la luce accesa. A questo punto, infarina un piano di lavoro e fai le pieghe al pane: stendi con le mani l’impasto formando un piccolo rettangolo verticale, poi piega il terzo superiore dell’impasto verso l’interno e copri con il terzo inferiore. Gira l’impasto a 90? e procedi cos? per altre tre volte. Rimetti l’impasto nella ciotola coperta e lascia lievitare nel forno spento con la luce accesa per ancora 1 ora e mezza circa. Adesso, metti l’impasto su un piano di lavoro e taglia 9 – 10 palline dal peso di circa 100/110g. Mettile su una teglia foderata di carta forno, copri con un panno umido e lascia lievitare fino al raddoppio: ci vorranno da 30 minuti a un’ora circa. Porta ad ebollizione una larga pentola piena d’acqua. Preriscalda il forno a 180?C. Nel frattempo, con un dito pratica un foro all’interno delle palline, cos? da dar loro la tipica forma a ciambella. Tuffa i bagels nell’acqua bollente e lasciali bollire per circa 1 minuto. Scolali, poi disponili su una teglia coperta di carta forno. Spennella i bagels con l’uovo sbattuto e decorali con i semi. Inforna pie 25 – 30 minuti. Sforna e lascia raffreddare su una gratella.?Una volta raffreddati conservali in una busta di plastica per alimenti e consuma in pochi giorni oppure, se preferisci, congelali in freezer per averli sempre a portata di mano.

IMG_2259

Marta e Mimma

37 Comments

  1. Rispondi

    Ileana

    29 Giugno 2015

    Non serve che io vi dica quanto sono felice, vero?
    Grazie ragazze per la fiducia, siete splendide..e mi avete regalato tanti sorrisi!
    Ora non vedo l’ora di sedermi a tavola e di mangiare bagels con voi! :*

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      29 Giugno 2015

      ma grazie a te per la ricetta! Sono stre-pi-to-si, ma questo gi? lo sai e te l’ho gi? detto: da ieri sera a casa ne sono rimasti appena tre, oggi abbiamo intenzione di prepararli di nuovo per averli sempre a portata di mano. ps: io dico anche che, volendo, si possono farcire un po’ con la tua meravigliosa confettura di albicocche e fare colazione stamattina insieme, no?? d’altronde i bagel ci sono tutti: uno per te, uno per me e uno per mamma;-)

  2. Rispondi

    Daniela

    29 Giugno 2015

    Bellissimi davvero i vostri bagel, appena li ho visti sono rimasta a bocca aperta, l’uomo di casa ? un po’ che me li chiede, adesso che ho a disposizione il lievito madre non ho pi? scuse, mi segno la ricetta perch? conto di rifarli presto! Mi scuso ragazze di non essere sempre presente come vorrei, ma ci tenevo anche a farvi i complimenti per le vostre foto hanno una luce ancora pi? bella complimenti davvero!! :)

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      29 Giugno 2015

      ciao Daniela, bello sapere che anche il tuo “uomo di casa” prenda questo appellativo cos? come il nostro. Se te li ha chiesti anche lui e hai un po’ di pasta madre devi assolutamente farli, ne diventerai dipendente anche tu!

  3. Rispondi

    Virginia

    29 Giugno 2015

    Stamattina ho cotto il pane, ieri sera dei grissini e una torta… Direi proprio che il mio forno sta lavorando pi? che in inverno! Mi sono innamorata dei bagels proprio a New York e penso di aver provato quasi tutte le farciture che proponevano nel nostro negozio di fiducia ;-) ho sempre avuto la curiosit? di rifarli a casa e ora mi avete dato un valido motivo! Intanto rubo quello delle foto per fare il pieno di energia, che oggi ? una giornata impegnativa… Marta, le tue foto sono ogni volta pi? belle!
    Un bacio e un abbraccio grandi e buona settimana!

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      29 Giugno 2015

      questi paninetti qui erano entrati nella nostra “to do list” addirittura prima di averli assaggiati…poi l’anno scorso a Bruxelles e ancora qualche mese fa a Marsiglia: insomma, erano da fare!:-) se fra un pane, un grissino e l’altro trovi un po’ di tempo ti consiglio vivamente di impastarli, magari ci farai sapere con quale dei tanti condimenti della bakery di ny hai deciso di farcirli! grazie sempre per tutto, se ti dicessi che ho avuto qualche crisi per queste foto??:-) abbraccio grandissimo a te!

  4. Rispondi

    MARI

    29 Giugno 2015

    I bagels, li sempre e solo sentiti nominare nei telefilm americani! mi son sempre stati simpatici per via del buco con il pane intorno! :-D un p? dolci e un p? salati…deliziosi! bene ora so come posso farli! copio e custodisco la ricetta per una giornata in cui mi sento in vena di cibo a stelle e strisce!!! :-D

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      29 Giugno 2015

      ma sai che ogni volta che sento “un po’ dolci un po’ salati” non riesco a non pensare a te e al nome del blog??

  5. Rispondi

    paola

    29 Giugno 2015

    versione invitante,quei semi mi attirano tanto tanto,un bacione

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      29 Giugno 2015

      in effetti esteticamente sono la fine del mondo, un po’ come tutti i pani rustici con i semini sopra…

  6. Rispondi

    Margherita

    29 Giugno 2015

    Ah i bagels! Come dire mi sento a casa! Molti pensano che i bagels siano originari di New York… in realt? c’e una lotta fra NY e Montreal per l’origine e in quale citt? si realizzano i pi? buoni. Vicino a casa mia ci sono i 2 forni pi? famosi, producono solo bagels e sono aperti 24 ore su 24… Ho pensato tante volte di mettermi a farli, ma ha sempre prevalso la pigrizia e alla fine me li sono sempre comprati! Devo ammettere per? che i vostri sono spettacolari, non ? mica facile dar loro la forma perfetta che ? venuta a voi! E le foto? Mi sbaglio o Marta sta diventando sempre pi? brava??!!
    Esiste un manuale particolare che spiega come avere dei figli come Marta??? Ti prego Mimma, dimmelo!

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      29 Giugno 2015

      Margherita, faccio una figura barbina se ti dico che io, invece, ero convinta che i bagels fossero ebraici?? direi che, se ci dovessimo mai vedere a Montreal (anche se probabilmente sar? pi? facile reincontrarci a Firenze…), avremmo in sospeso un paio di bagels;-) grazie mille, sono complimenti che tengo stretti e che mi fanno arrossire. Io credo che il segreto stia tutto nella mamma, quindi nutro grandissime aspettative nel tuo fagottino!

  7. Rispondi

    zia Consu

    29 Giugno 2015

    Non li ho mai fatti ma da tempo ci sto rimuginando e credo proprio che prima o poi ceder? in tentazione :-P
    Bellissime foto e golosissimi suggerimenti di farcitura..approvo :-)
    Buona settimana dolcissime ragazze <3

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      29 Giugno 2015

      grazie Consuelo, aspettiamo allora i tuoi di bagels! Un bacio e buona settimana a te!

  8. Rispondi

    valentina

    29 Giugno 2015

    Voglio provarli anche io da secoli ma ancora mi cimento e vi dir? mi piace anche la farcitura da voi usata, avocado e salmone accoppiata vincente.

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      29 Giugno 2015

      decisamente uno dei nostri preferiti di sempre…qualche goccia di succo di lime e del pepe macinato al momento e non desideriamo altro!

  9. Rispondi

    tritabiscotti

    29 Giugno 2015

    Avete detto bagels?!? Arrivoooo!!! Li adoro e d’estate(quello ? con l’avocado e il salmone, vero??)sono il massimo! Li prover? al pi? presto!

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      29 Giugno 2015

      ne abbiamo sfornata un’altra teglia…siamo inevitabilmente impazzite per i bagels! E non solo in estate, siamo sicure che ci faranno compagnia in qualsiasi momento dell’anno;-)

  10. Rispondi

    Silvia Brisi

    29 Giugno 2015

    Stupendi!!! E’ una vita che voglio farli!! Buona serata!!

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      30 Giugno 2015

      allora non siamo solo noi le perenni ritardatarie sulla propria to do list;-)

  11. Rispondi

    larobi

    29 Giugno 2015

    ma sei una persona, per esempio, ehm, non avesse il lievito madre….faccio solo un esempio …:-) potrebbe usare il lievito “banale” a cubozzo o quello disidratato? …solo per sapere , cos? avviso quella persona e le spiego bene….:-)
    (siete ancora mie amiche anche se non ho il lievito madre ? non sono ancora riuscita a tenerlo come si deve….ma ce la far? prima o poi!) ricetta e foto fa vo lo se! baci a voi

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      29 Giugno 2015

      carissima Roberta, puoi far sapere alla tua amica che pu? sostituire il lievito madre o con il lievito madre secco (circa il sette percento sul totale della farina) o con 6g di lievito di birra fresco;-) ps: certamente che rimaniamo amiche, anzi, se dovessimo incontrarci sappiamo cosa farti avere in regalo!

  12. Rispondi

    Paola

    29 Giugno 2015

    Come voi, anche io mi dedico alla panificazione pi? d’estate che d’inverno, proprio per gli stessi motivi. Nonostante trovi fare il pane un gedto intimo e invernale, di quelli da camino acceso e pioggia fuori, il pane lo preparo spesso in estate. Ma questi bagel ce li vedo benissimo per una cena al chiaro di luna, sotto le stelle. Mi piace sia quello all’hummus sia quello al salmone. Dite che ? troppo da golosona prenderli entrambi? :)

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      30 Giugno 2015

      ecco, hai riassunto benissimo il nostro pensiero: fare il pane ? decisamente uno di quei gesti intimi e confortanti da riservare all’inverno, che un forno acceso vicino al quale riscaldarsi ? tutto ci? che serve, ma in estate i tempi sono pi? veloci e gli impasti danno molta pi? soddisfazione! Quanto hai bagel, qui c’? chi ha mangiato quello con l’hummus, quello con salmone e avocado e il non fotografato chevre e miele…quindi direi che non ? decisamente troppo da golosona;-)

  13. Rispondi

    lucy

    30 Giugno 2015

    sono davvero uno spettacolo alla vista e al cuore!

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      30 Giugno 2015

      troppo gentile, ti ringraziamo tantissimo!!

  14. Rispondi

    Emanuela

    30 Giugno 2015

    Stupende donne, buongiorno! Mi ammaliate ogni volta con ricette bellissime e foto stuzzicanti, e anche questa volta non mi avete deluso! Stupendi questi bagel e favolose le vostre foto! Un abbraccio grandissimo a tutte e due.

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      30 Giugno 2015

      Manu, noi abbiamo in sospeso una cesta di limoni e una vacanza in Sicilia…dobbiamo rimediare presto! un abbraccio grande a te

  15. Rispondi

    cosebuonediale

    30 Giugno 2015

    Ecco, ieri, mentre mangiavo quella brioche col gelato sognavo i vostri bagels. Non ? giusto!!! Perch? pur abitando cos? vicine non riesco mai ad assaggiare le vostre bont???

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      1 Luglio 2015

      e tu citofona…

  16. Rispondi

    roberta morasco

    30 Giugno 2015

    Ma quanto belli sono questi bagels???
    E che foto ragazze! Stupende!
    Un abbraccione forte a tutte e due! Roberta

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      1 Luglio 2015

      grazie mille Roberta!!

  17. Rispondi

    Chiara

    30 Giugno 2015

    sono talmente sfiziosi che ne ruberei qualcuno anche a quest’ora ! Un grande abbraccio

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      1 Luglio 2015

      l’uomo di casa ne ha divorato uno per una cena improvvisata all’1:30 di notte…direi che non ? mai troppo tardi…

  18. Rispondi

    Laura e Sara Pancetta Bistrot

    1 Luglio 2015

    Sono venuti sensazionali i vostri bagels, davvero bellissimi e perfetti!! Troppa voglia di riprovarli seguendo questa ricetta!! Siamo incantate!

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      3 Luglio 2015

      ragazze, noi ne siamo ossessionate…siamo alla terza volta che li sforniamo in una settimana (e ne vengono 9 – 10 a volta, per farvi capire…)

  19. Rispondi

    Easy Vegan Blog

    3 Luglio 2015

    Mai provato i bagels ma mi ispirano un sacco! :)

LEAVE A COMMENT

RELATED POSTS