Grissini di grano duro Senatore Cappelli con semi di finocchio

IMG_7070

Se c’? qualcosa di cui andiamo molto fiere, quella ? la piccola dispensa delle spezie e del t? che sta appena sopra il piano di lavoro sul quale regolarmente impastiamo il nostro pane. C’? l’angolo delle spezie propriamente dette, dove in prima fila stanno zenzero, curcuma, curry e cannella. Poi accanto i vasetti pieni di semi, che siano di lino, zucca o chia. Ancora segue la frutta secca (dove per ora stanno ben in mostra delle grandi e lucenti noci pecan, grazie alla cara Margherita) e poi quella disidratata, alla quale ultimamente si sono aggiunti alchechengi e more di gelso essiccate. C’? ancora qualche vasetto di olio aromatizzato, del fior di sale che custodiamo gelosamente e altri piccoli grandi ingredienti. Sopra, poi, quella che potrebbe definirsi quasi una “collezione” di t?, da quelli verdi e fioriti,?che beviamo regolarmente ogni mattina, a quelli neri per gli ospiti, alle tisane prima di andare a dormire. Tutto questo per dire che, un po’ di tempo fa, ci siamo accorte come tra questi vasetti disposti in rigoroso ordine, mancasse un ingrediente tanto profumato come i semi di finocchio. Siamo corse ai ripari e abbiamo fatto rifornimento e, pesando acqua, lievito e farina per preparare il nostro pane quotidiano, questi semini hanno preteso di finire in un’impasto e sentirsi importanti. Questa quindi ? la storia di un pane che si ? trasformato in grissini croccanti e di una manciata di semi di finocchio capricciosi.

Ingredienti:
210g di farina integrale di grano duro Senatore Cappelli
105g di lievito madre
115g di acqua tiepida
2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
1 cucchiaio di semi di finocchio
3g di sale integrale

IMG_7019

Procedimento:
In una ciotola grande o in una planetaria metti la farina, l’acqua, il lievito madre?e?l’olio. Impasta per 2 – 3 minuti e fai amalgamare bene gli ingredienti fra loro. Unisci il sale e i semi di finocchio. Impasta ancora per 4 minuti. Copri con della pellicola la ciotola e fai riposare per 10 minuti. Trascorso questo tempo, fai delle pieghe tirando un pezzo dell’impasto da un lato e premendolo al centro. Gira leggermente la ciotola e ripeti ancora, fino a completare il giro. Copri e fai riposare altri 10 minuti. Ripeti le pieghe altre due volte. Copri e lascia riposare per 2 ore. Su un piano di lavoro infarinato versa l’impasto?e?appiattiscilo con le dita, formando un rettangolo spesso circa 5mm. Taglia a strisce larghe 1cm con un coltello affilato. Metti i grissini, dopo averli allungati con le mani, su una teglia foderata con carta forno. Copri con un panno umido e lascia lievitare ancora 1 ora. Preriscalda il forno a 240?C con una teglia dentro. Quando il forno sar? molto caldo, inserisci la teglia con i grissini e versa dell’acqua sulla teglia calda sotto. Abbassa la temperatura a 180?C e fai cuocere 20/25 minuti, o finch? saranno dorati.

IMG_7050

Marta e Mimma

24 Comments

  1. Rispondi

    Ileana

    4 Maggio 2015

    Adoro i semi di finocchio e con questa ricetta mi avete dato un’idea bellissima, provo appena ho tempo e vi far? sapere :))
    Questi grissini sono bellissimi e Marta diventa sempre pi? brava con le foto! Un abbraccio ragazze, continuate cos? <3

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      5 Maggio 2015

      tutti questi profumi da inserire nei nostri pani ci piacciono parecchio…pensiamo ancora ai tuoi crackers scrocchiarelli con l’origano e ci viene voglia di mettere nuovamente le mani in pasta e mangiarne a pi? non posso! Grazie sempre di tutto Ile, ti abbracciamo forte:-*

  2. Rispondi

    Vanessa

    4 Maggio 2015

    Ragazze, che bello sentire il profumo della vostra dispensa… anch’io amo mettere in fila i miei preziosi ingredienti e tenerli pronti all’uso per seguire il mio estro! Mi avete messo una gran voglia di provare a preparare questi bei grissini, datemi il tempo di capire in quale misura sostituire il lievito madre con lievito di birra e mi metto all’opera! Buona settimana!

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      5 Maggio 2015

      scatta una certa soddisfazione (lo definiremmo quasi orgoglio) ogni volta che guardiamo quella preziosa dispensa minuziosamente ordinata. Ci piacerebbe sapere i nostri grissini sulla tua tavola, per il lievito di birra dovrebbero bastarne 5g sciolti in un po’ d’acqua…facci sapere, buona settimana a te:-)

  3. Rispondi

    ConUnPocoDiZucchero Elena

    4 Maggio 2015

    ahhh adesso ho capito perch? capricciosetti! :)
    meraviglia donne mie belle!

  4. Rispondi

    Marina

    4 Maggio 2015

    Giusto cercavo qualcosa da “impastare” con la farina integrale! Ho solo una domanda dal momento che non ho il lievito madre… sono una di quelle che utilizza il solito cubetto del supermercato :( quanto devo metterne?
    grazie!

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      4 Maggio 2015

      Marina, noi usiamo il lievito madre perch? ? pi? digeribile. Per quanto riguarda il lievito di birra ne bastano 5 grammi diluiti in un poco d’acqua tiepida. Ricordati che se usi il lievito di birra devi aggiungere il sale alla fine dell’impasto. Un abbraccio

  5. Rispondi

    Miu

    4 Maggio 2015

    Legger di spezie e/o semini capricciosi mi fa un sacco ridere! E’ bello che gli ingredienti cui siamo pi? affezionate pre(te)ndano carattere e diventino veri e propri personaggi! Mi ritrovo in queste parole, perch? anche a me capita di coccolare ci?che entra a far parte della mia cucina, rendendo di fatto il momento della preparazione di un piatto, una vera e propria storia!
    Il lieto fine di questo grissini appetitosi ? quantomai gradito! :D

  6. Rispondi

    cosebuonediale

    4 Maggio 2015

    Urge organizzare un aperitivo al pi? presto! Voi portate i grissini ovviamente! ;)

  7. Rispondi

    Monica

    4 Maggio 2015

    Amo le spezie ed affini, e non vedo l’ora che migliorino le temperature per dotare il davanzale di piantine aromatiche. Non vado particolarmente d’accordo invece con semi di finocchio e carvi, nonostante quest’ultimo sia tipico qui, per? basta una piccola variazione e questi grissini potrebbero gustarmi parecchio! Sempre bravissime!

  8. Rispondi

    Virginia

    4 Maggio 2015

    Che buoni i semi di finocchio e che buoni i vostri grissini! Poi insieme a quelle olivette belle carnose devono essere ancora meglio ;-) Mi piacerebbe sbirciare tra quegli scaffali perch? sono sicura che scoprirei cose nuove e di sicuro buonissime!

  9. Rispondi

    Francesca P.

    4 Maggio 2015

    Gli angoli dedicati a spezie e t? sono i miei preferiti, quando vado nelle cucine di altre persone li cerco sempre per curiosare e vederli… secondo me dalla scelta e dalla variet? si capiscono tante cose e so che voi siete speciali anche per questo! :-)
    I grissini mi piacciono tanto ma non li ho mai fatti… leggo ricette con il lievito madre che non ho e quindi posso solo ammirare attraverso le foto, immaginando la croccantezza! Sarebbe bello fare un aperitivo insieme e poi proseguire fino alla cena… :-)

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      5 Maggio 2015

      sai che la prima cosa che faccio, ogni volta che mi trovo ad abitare in una casa non mia (vedi quando vado in vacanza), ? proprio sbirciare la dispensa? mi piace provare ad immedesimarmi un po’ nello straniero proprietario della casa che invado con i miei, di t? e spezie! Ci piacerebbe poterti spacciare e passare sotto banco un po’ del nostro lievito madre…sai che bel profumo “acidulo” conferisce al pane??
      ps: l’aperitivo mi andrebbe assai…dico che i grissini possono essere degni sostituti al pane da pucciare dentro i tuorli scivolosi delle tue uova in cocotte;-)

  10. Rispondi

    Laura

    5 Maggio 2015

    mentre leggevo l’elenco della vostra dispensa delle spezie, ripercorrevo mentalmente la mia :-) ne vogliamo parlare del profumo che quei vasetti sprigionano quando si apre la credenza ?
    Semini di finocchio ne abbiamo e anche di finocchietto selvatico, potrebbe essere un’idea provare a fare dei crackers magari senza glutine visto che mi ? stato tolto per un po’.
    Grazie per l’idea.
    un bacio
    Pippi

  11. Rispondi

    Mari

    5 Maggio 2015

    Sono ormai 2 anni che la mia mitica pianta di finocchietto selvatico vegeta in un angoletto del giardino: regala barbe profumate e semini saporiti! Che delizia questi grissini fragranti! Li scrocchierei volentieri come spezza fame ! :-P

  12. Rispondi

    Marghe

    5 Maggio 2015

    Io direi che questa metamorfosi si ? compiuta proprio splendidamente! Davvero favolose le vostre ricette :)
    Mi hanno sempre incuriosita i grissini ma non ho ancora mai provato a farli!

  13. Rispondi

    Laura

    5 Maggio 2015

    Ecco, mi sono persa sulla mensola delle spezie e in particolare su un vasetto che mi ha del tutto rapita? vi dico quale: gelsi essiccati!!!Ditemi che siete poi le autrici, vi prego!E se di una vostra idea si tratta, vi prego svelatemi il procedimento!Ho un albero di gelsi che sta per esplodere e gi? comincio a organizzare il lavoro che quest’anno sar? incommensurabile?e devo dire che l’essiccazione ? una pratica che mi piacerebbe cominciare a considerare!:-D quanti a questi grissini ho tutto tutto per procedere anche la vostra farina ma ditemi una cosa: se io fossi presa da una pigrizia che ormai ? congenita alla mia stagione del momento, potrei non rinfrescare il lievito (che nel mio caso ? licoli?) Che dite voi belle signore? In attesa dei preziosi consigli vi abbraccio fortissimo!

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      5 Maggio 2015

      Magari fossimo noi le autrici! sono frutto di minuziose ricerche tra gli scaffali dei supermercati bio e che gran scoperta: questi sono gelsi bianchi, con un’aroma mielato da svenire…oh, quanto sono sicura che ti piacerebbero mia cara Laura, mi piacerebbe proprio farteli avere! Gli alchechengi piuttosto sono di nostra produzione (anche se adesso si trovano un po’ anche in giro e sono decisamente pi? economici che autoprodurseli…ma vuoi mettere la soddisfazione??), ci siamo armate di pazienza e di un piccolo essicatore e abbiamo aspettato qualche ora, finch? sono diventati quasi come dell’uvetta. Credo che la stessa furbizia si possa applicare ai tuoi gelsi e poi riempirne i barattoli della mensola delle spezie! Se non hai un essiccatore si pu? fare anche in forno, alla sua temperatura pi? bassa se non erro: il nostro forno per? ? piuttosto capricciosetto e non mantiene le temperature, quindi non possiamo aiutarti purtroppo…
      per il lievito, ti confesseremo che non lo avevamo rinfrescato neanche noi, che la pigrizia primaverile si fa sentire! Se ? vicoli magari fai attenzione alla quantit? d’acqua, ma probabilmente tu conosci il tuo “bimbo” meglio di noi:-) un abbraccio stretto a te!!

  14. Rispondi

    Silvia

    5 Maggio 2015

    Vorrei proprio vederlo il vostro tavolo <3 E i semi di Finocchio mi piacciono tantissimo nelle preparazioni salate!

  15. Rispondi

    Chiara

    5 Maggio 2015

    Riuscite sempre a tirare fuori dal vostro prezioso forziere delle meraviglie , questa croccante e profumata mi piace un sacco, un grande abbraccio !

  16. Rispondi

    Margherita

    5 Maggio 2015

    Ragazze ancora non sono riuscita a dirvi che durante dei pomeriggi di pensieri in cui ho impastato tantissimo sono riusciate a fare i vostri crackers che voi mi mettete i grissini!!! Mi verrebbe voglia di mettermi ad impastare seduta stante… “per fortuna” non possiedo il lievito madre!!! Questi bastoncini sono bellissimi…. secondo voi se proprio li volessi fare quanti lievito di birra occorre???
    p.s evito di commentare la presenza delle more di gelso nella vostra dispensa…

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      5 Maggio 2015

      ohhh, quei crackers a noi piacciono proprio tanto! Ti sono piaciuti? Sono venute le “bolle”?? per quanto riguarda il lievito madre, siamo abbastanza sicure che se solo ne avessi un po’ fra le mani combineresti grandissime cose, anche pi? grandi delle meraviglie che gi? sforni! In genere la proporzione ? di 5g ogni 200g di farina, quindi 5g dovrebbero bastare
      ps: anche noi da giorni sforniamo qualcosa di tuo e delizioso, che ha avuto gran successo fra colleghi e amici…presto vedrai!
      pps: le more di gelso sono una grande, grandissima scoperta! Quel profumo delicato e mielato…le trovi anche l? a Montreal? noi le adoriamo, sono piccolissime e dolci:-)

  17. Rispondi

    Laura e Sara Pancettabistrot

    6 Maggio 2015

    Il cassetto delle spezie ? anche per noi l’angolo della cucina preferito…c’? ancora da implementare quello dei semi, ma anche di t?, grazie a quelli giapponesi siamo piuttosto fornite :)
    Questo grissini rustici sono meravigliosi, lo immaginiamo serviti insieme a formaggi e a salsine homemade naturalmente !

  18. Rispondi

    Enza Accardi

    6 Maggio 2015

    Ecco …. qui mi invitate a nozze !!!! Ho voglia di addentare i vostri grissini ….. si vede quanto siano croccanti….. si vede quanto siano buoni…… si vede tutta la vostra passione…… si vede……. !!!!
    P.S.: e si vede che Marta diventa sempre pi? brava. Foto meravigliose !!! Un bacione con lo “scroscio”

LEAVE A COMMENT

RELATED POSTS