Mini quiches di polenta con “ricotta” di macadamia e fiori di zucca // Polenta quiches with macadamia ricotta and squash blossoms

Scriviamo questo post un po’ in extremis, mentre siamo impegnate a non scordarci di mettere la crema solare in borsa e cerchiamo disperatamente il nostro iPod (nascosto chissà dove…), prima di metterci in macchina per la bellezza di 4 ore per trascorrere qualche giorno al mare. Giorni senza computer, senza dover rispondere alle mail, senza pensare a niente. Dopo gli ultimi mesi, così carichi di lavoro, stress ed impegni da tutti i fronti, era proprio quello di cui avevamo bisogno.

Per fortuna, nonostante ci riduciamo a fare sempre tutto all’ultimo, ieri abbiamo preparato un paio di cose (come queste barrette!) da mangiare da portarci dietro per sforzarci il meno possibile, passare poco tempo davanti ai fornelli e avere sempre cibo buono e sano a portata di mano. Oltre a snack per la prima colazione, abbiamo messo nella nostra borsa avocado (immancabili e indispensabili), un pane di semi senza glutine, i nostri pancakes di piselli, tante verdure e queste piccole quiches.

Prepariamo la”ricotta” di noci macadamia e anacardi che farcisce queste tortine da ormai un paio di mesi e non potremmo esserne più soddisfatte: è ricca, cremosa, leggermente acidula grazie al succo di limone e perfetta da mettere ovunque. È diventata una di quelle cose che non manca mai nel nostro frigorifero: la spalmiamo sul pane con qualche fetta di pomodoro, basilico e un goccio di aceto balsamico e la usiamo in una finta e molto approssimata parmigiana di melanzane che, però, anche il nostro uomo di casa, super tradizionalista, ha apprezzato.

Poiché i fiori di zucca sono troppo belli (e buoni!) per lasciarseli sfuggire – e adesso sono proprio di stagione -, volevamo trovare un modo per utilizzarli in modo creativo. Uno degli abbinamenti più classici è, appunto, quello con la ricotta, e poiché noi avevamo in frigorifero ancora un po’ della nostra versione vegetale, perché non provare a metterli insieme? Per il resto, abbiamo aggiunto una base strepitosa che, fondamentalmente, consiste in una base di polenta pressata dentro degli stampi (noi abbiamo usato quelli Le Creuset) e poi messa al forno fino a renderla ferma e adatta a contenere un ripieno, e, una volta cotte, le abbiamo servite un leggero pesto di basilico che ha portato il piatto a tutt’altro livello (quindi, mi raccomando, non evitatelo se decidete di replicare questa ricetta!)


Crostatine di polenta con “ricotta” di noci macadamia e fiori di zucca
Vegan, Gluten free, Soy free
PORZIONI: per 6 crostatine

Ingredienti per 6 crostate:
Per la base:
100g di polenta integrale
400g di acqua
1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
sale integrale

Per la “ricotta” di anacardi e noci macadamia:
85g di noci macadamia
65g di anacardi
30g di succo di limone
4 cucchiai di acqua
2 cucchiai di lievito alimentare
1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
1/4 cucchiaino di aglio granulare
1/4 cucchiaino di cipolla in polvere
1/2 cucchiaino di sale integrale

Per assemblare:
6 fiori di zucca
1 piccola zucchina
6 foglie di basilico
2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
sale integrale

Metti in ammollo le noci macadamia e gli anacardi per almeno 8 ore. Scola noci e anacardi, sciacquali e trasferiscili nel boccale di un frullatore potente. Aggiungi tutti gli altri ingredienti e frulla fino ad ottenere una crema liscia e densa. Conserva in frigorifero. Prepara la polenta: porta ad ebollizione l’acqua e, quando starà bollendo, salala e versa a pioggia la polenta. Mescola immediatamente con una frusta per evitare che si formino grani. Continua a mescolare frequentemente per 30 minuti, poi spegni il fuoco, aggiungi l’olio, mescola bene un’ultima volta e lascia raffreddare per 10 minuti. Preriscalda il forno a 190°C. Ungi leggermente gli stampi con un po’ di olio e pressavi all’interno un po’ di polenta, aiutandoti a livellarla con il dorso di un cucchiaino bagnato con un po’ d’acqua fredda, così da formare il guscio per le crostatine. Cuoci per 30 – 35 minuti. Nel frattempo, affetta la zucchina sottilmente e arrostiscila brevemente in padella con poco sale. Prepara un piccolo pesto veloce mettendo in un mortaio il basilico e aggiungendo l’olio a filo mentre lo pesti. Aggiungi 1 o 2 cucchiai di “ricotta” di anacardi a ciascun guscio delle quiches, decora con le zucchine grigliate e i fiori di zucca e metti in forno per ancora 10 minuti. Sforna e lascia raffreddare per almeno 15 minuti prima di rimuovere le crostatine dagli stampi. Servi irrorando con il pesto.

Questo post è stato creato in collaborazione con Le Creuset

2 Comments

  1. Rispondi

    zia consu

    25 giugno 2017

    Buona mini vacanza al mare ^_^ e grazie x averci lasciato questi mini scrigni di salute e gusto :-)

  2. Rispondi

    saltandoinpadella

    27 giugno 2017

    Spero che abbiate trascorso delle buone vacanze, anche se il caldo non ha dato tregua neanche al mare. Queste tartine mi hanno conquistato, deliziosa l’idea di fare la base con la polenta, molto più leggera di frolle salate e brise. Sono davvero carinissime anche da vedere

LEAVE A COMMENT

RELATED POSTS