Tartufi vegan al cocco e cioccolato bianco // Vegan white chocolate + coconut truffles

(English recipe below) Senza neanche programmarlo, abbiamo trascorso tutta la settimana insieme in quanto la più grande di noi si è trovata a far fronte ad una brutta sciatica che, in questi giorni, l’ha tenuta bloccata a letto e incollata di fronte allo schermo dell’iPad e a Netflix, cosa che l’ha inevitabilmente portata a sognare (di notte – uno dei pochi momenti che non ha passato guardando serie tv -) di essere la compagna di Neal Caffrey e di andare a New York. A dirla tutta, mentre io, Marta, lavoro a questo post, lei continua a guardare indisturbata il suo White Collar (credo sia arrivata dalla seconda alla quarta stagione in appena 5 giorni). Mi pento ancora di averle insegnato come aprire Netflix sul suo tablet.

Ma veniamo a questi bon bon. Come probabilmente avrete capito dai post precedenti, una cosa che non può mancare mai a casa è qualcosa di dolce (e rigorosamente fatto in casa): non importa che sia una torta, dei biscotti o delle semplici barrette, ci deve essere. Un po’ perché se dovessimo avere un ospite inaspettato ci dispiacerebbe davvero non avere qualcosa da offrire, un po’ perché la più grande di noi sembra essere rassicurata dalla sicurezza che, in uno di quei momenti in cui ha soltanto bisogno di mettere sotto i denti un dolcetto, questo ci sia.

Abbiamo iniziato a preparare questi tartufini proprio per questo motivo: eravamo rimaste senza nulla e avevamo voglia di preparare qualcosa di facile e senza stress. La prima versione che abbiamo provato, ispirata da questa, era a base di cocco rapé, anacardi, burro di cacao e dolcificata con lo sciroppo d’acero. La seconda volta, invece, abbiamo voluto provare qualcosa di un po’ più “fancy” sostituendo lo sciroppo d’acero con lucuma e mesquite (noi abbiamo usato quelle GustoVivo, la qualità dei loro prodotti è decisamente superiore alla media di quelli che si trovano in giro) , delle “polverine magiche” che svolgono la funzione di dolcificanti senza però essere zuccheri aggiunti e avendo un basso indice glicemico. Se la prima volta, infatti, il sapore era più “autentico” e ricordava un po’ più quello di un cioccolato bianco vegan, la seconda abbiamo però ottenuto dei tartufi dal sapore più complesso e, secondo noi, più completo e con sfumature decisamente più interessanti, pur mantenendo, comunque, il richiamo al cioccolato bianco. Quanto alla mandorla pelata in mezzo, quella è totalmente facoltativa, ma se volete qualcosa che somigli tanto ai famosissimi  in commercio (credo abbiate intuito di quali stiamo parlando…), allora andate di mandorla!

La bellezza dei nostri tartufi, oltre al fatto che richiedono pochissimi ingredienti, è che la maggior parte della dolcezza deriva proprio dalla frutta secca, in quanto cocco e anacardi sono già piuttosto dolci senza bisogno di aggiungere altro. Quindi, oltre ad aver usato dolcificanti a basso indice glicemico, ne abbiamo utilizzato anche pochi: pochi zuccheri e decisamente tanto piacere. Questo teoricamente non dovrebbe significare che se ne possano 3 o 4 di fila, ma non vi neghiamo che noi lo abbiamo fatto, quindi basta chiudere un occhio e sembrerà di averne mangiato appena uno e mezzo (il che significa che, volendo, ci sarebbe spazio per ancora un altro…).

TARTUFI AL COCCO E CIOCCOLATO BIANCO VEGAN (ispirati da una ricetta di Minimalist Baker)
Vegan, Senza Glutine, Senza Grani, Senza Zuccheri Raffinati, Paleo
PORZIONI: per 12 tartufi
NOTE: se non doveste avere in casa lucuma e mesquite, potete usare alternativamente 2 – 3 cucchiai di sciroppo d’acero complessivi per dolcificare il tutto.

Ingredienti:
120g di cocco rapé (non dolcificato)
60g di anacardi*
50g di burro di cacao
2 cucchiai di lucuma*
1 cucchiaio di mesquite*
1/4 cucchiaino di vaniglia in polvere
un pizzico di sale rosa dell’himalaya

60g di cocco rapé
12 mandorle pelate

*noi abbiamo usato quelli di GustoVivo. Se siete un po’ nuovi nel mondo dei superfoods o non avete a casa alcuni degli ingredienti menzionati, vi consigliamo caldamente di comprarli lì. Siamo sincere: la qualità dei loro prodotti è davvero alta.

Procedimento:
In un food processor metti il cocco rapé, gli anacardi e un pizzico di sale nella ciotola di un food processor e azionalo finché avrai ottenuto una pasta liscia e abbastanza liquida. Aggiungi il burro di cacao sciolto, vaniglia, lucuma e mesquite e aziona nuovamente il food processor finché tutto sarà ben amalgamato.

Trasferisci il composto (che adesso sarà molto liquido) in una ciotola e lascia riposare in frigorifero per 1 ora.

Trascorso questo tempo, tira fuori il composto dal frigo. Preleva piccole quantità dalla ciotola (se il composto dovesse essere ancora troppo morbido e distruggersi tra le vostre mani, tenetelo ancora in frigo. Qualora dovesse essere molto solido, invece, non preoccupatevi: si ammorbidirà con il calore delle vostre mani), poni una mandorla pelata in mezzo e rotolale con i palmi delle mani fino a dare loro forma sferica. Rotolale nel cocco rapé e poni nuovamente in frigo per 1 ora, così che siano totalmente assestate.

Conserva in frigorifero, tirandole fuori da questo 10 minuti prima di servirle.

COCONUT + WHITE CHOCOLATE VEGAN TRUFFLES (inspired by Minimalist Baker recipe)
Vegan, Gluten free, Refined Sugar free, Grain free, Paleo
SERVES: makes 12 truffles
NOTES: if you don’t lucuma and mesquite, feel free to sub them with 2 tbsp maple syrup to sweeten the whole batter.

Ingredients:
120g desiccated unsweetened coconut
60g cashews
50g cacao butter
2 tbsp lucuma
1 tbsp mesquite
1/4 tsp vanilla
a pinch of pink himalayan salt

60g desiccated usweetened coconut
12 peeled almonds

Method:
Place desiccated coconut, cashews and salt in a food processor and blend them until creamy and pretty liquid. Add melted cacao butter, lucuma, mesquite and vanilla and blend once again.

Transfer the liquid mixture into a bowl and place in the fridge for 1 hour and place 60g desiccated coconut in a plate for rolling them.

After this time, remove the mixture from the refrigerator. Take small amounts of the mixture and roll them into balls, placing a peeled almond on the inside of them. Roll them in desiccated coconut and place again in the fridge for at least 1 hour to let them set.

Store in the fridge and allow them to be at room temperature before serving.

7 Comments

  1. Rispondi

    Valentina | The Blue Bride

    20 maggio 2017

    Bene, ho una valanga di cocco rapé da utilizzare…adesso so dove destinarlo! Spero la tua mamma stia meglio presto <3

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      20 maggio 2017

      ciao ciccia, la mamma al momento è un po’ imbottita di farmaci e, inevitabilmente, intontita da questo, ma per fortuna si sta riprendendo <3

  2. Rispondi

    zia consu

    21 maggio 2017

    Addenterei proprio volentieri una di queste golose palline :-P Siete sempre il top! Spero che Mimma si riprenda presto. Un bacio e buona domenica ad entrambe <3

  3. Rispondi

    Cinzia

    25 maggio 2017

    Ciao! Ma.che bella ricetta! Ed è perfetta per me perché ho anche lucuma e mesquite in casa (e proprio di gusto vivo ;) )
    Mi viene un dubbio, gli anacardi vanno messi in ammollo prima? Non credo dato che non è specificato, ma il dubbio mi viene ;)
    Buona guarigione alla tua mamma!
    Grazie Cinzia

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      25 maggio 2017

      ciao Cinzia! che meraviglia i prodotti di gusto vivo, vero? <3 quanto agli anacardi: no, in questo caso non sono ammollati. Devi procedere come se stessi preparando un burro di frutta secca con anacardi e cocco. Inizialmente sarà molto liquido, ma non ti preoccupare: dopo il riposo in frigorifero diventeranno super compatti.

      • Rispondi

        Cinzia

        26 maggio 2017

        Ciao! Grazie mille! :) li ho fatti..superlativi e irresistibili ;)
        Grazie per la ricetta!
        Si gusto vivo ottimi prodotti ;)
        Buona serata Cinzia

  4. Rispondi

    ricettevegolose

    1 giugno 2017

    A casa mia vige la stessa necessità, un dolcetto a portata di mano non può mai mancare e ad essere sincera ora che fa caldo le idee veloci e fresche sono le migliori! Non ho mai provato lucuma e mesquite ma mi avete messo una gran curiosità… corro a informarmi :) Grazie per le ispirazioni, un abbraccio a entrambe!

LEAVE A COMMENT

RELATED POSTS