Insalata niçoise con lenticchie e dressing ai capperi

IMG_4618

Signori e signore, la stagione della Ni?oise ? iniziata! Perch?, ebbene s?, perch? bisogna sapere che nei mesi che vanno da maggio fino a?luglio, la nostra cucina ci riporta sempre l?: patatine novelle appena sbollentate, olive nere (uno dei rari casi in cui la pi? piccola di noi le tollera senza alcun fastidio) e un condimento che preveda immancabilmente la senape di Digione. In questi anni ci siamo sbizzarrite ad elaborarne varianti, e cos? abbiamo fatto anche quest’anno. Non avevamo ancora iniziato a pensare alla nostra amata ni?oise e a come avremmo dovuto ovviare ad uova e pesce che la splendida Laura ci ? venuta incontro con la sua versione primaverile (infatti pomodoro e cetriolo vengono sostituiti da asparagi e ravanelli)?e cruelty free che non ha nulla da invidiare all’originale. Ci? che ci ha, per?, fatto innamorare immediatamente di questa insalata ? stato il suo ovviare a derivati animali nel modo pi? semplice possibile, senza alcun surrogato irreperibile o dagli ingredienti di dubbia provenienza: ? bastato infatti un pugno di lenticchie a rendere questo piatto cos? buono e speciale: lei ha utilizzato delle lenticchie verdi francesi – le famose lenticchie di Puy! -, noi, in mancanza, ci siamo affidate a delle lenticchie piccole di Ustica, le nostre preferite. Ultimo ma non ultimo, un condimento?cremoso a base di?capperi, cipollotto e quella tanto importante e indispensabile senape di Digione della quale parlavamo poco pi? su, ? stato la morte migliore con cui “affogare” tutti gli ingredienti dell’insalata e talmente delizioso da farcene desiderare doppia razione. Insomma, se, come noi, siete profondi estimatori della ni?oise vi possiamo assicurare che, anche senza uova n? pesce, questa diventer? una ricetta d’abitudine nella vostra cucina!

IMG_4603 IMG_4612IMG_4639IMG_4589

Ingredienti (ispirati e leggermente riadattati da una ricetta?di The First Mess):
300g di patate novelle piccole
80g di lenticchie piccole secche
230g di asparagi verdi
100g di fagiolini verdi
4 ravanelli grandi
8 olive nere
1 cipollotto
6 cucchiai di olio extravergine d’oliva
2 cucchiai di aceto di mele
1 cucchiaio di capperi sotto sale
1/2 cucchiaino di senape di digione
sale integrale
pepe nero
erba cipollina

Procedimento:
Prepara il dressing: sciacqua pi? volte i capperi sotto l’acqua corrente e asciugali bene. Sminuzzali finemente insieme al cipollotto e mettili in una ciotola con la senape, del pepe nero e l’aceto. Mescola bene. Versa l’olio a filo ed emulsiona il tutto. Quando il condimento sar? ben amalgamato assaggia e, se necessario, aggiungi ancora un po’ di sale (noi, essendo i capperi piuttosto salati, non ne abbiamo sentito il bisogno). Metti le lenticchie (se puoi e hai tempo, ammollate per 4 – 6?ore) in una pentola con acqua fredda e porta ad ebollizione. Cuoci dolcemente, scoperte, per 25 – 30 minuti o finch? saranno cotte. Scolale e lascia intiepidire. Tieni da parte. Lava le patate con una spazzola, per eliminare i residui di terra nella buccia. Mettile, con tutta la buccia, in una pentola, coprile con acqua fredda, aggiungi il sale e porta ad ebollizione. Cuoci per circa 15 minuti o fin quando, infilzandole con una forchetta, risulteranno cotte. Scolale e mettile da parte.?Fai bollire dell’acqua in una pentola e cuoci velocemente i fagiolini per 4 – 5 minuti: devono essere cotti ma ancora croccanti. Scolali, sciacquali sotto un getto d’acqua fredda (cos? che rimangano croccanti e verdi) e tieni da parte. Pulisci gli asparagi eliminando la parte inferiore pi? legnosa. Scalda una padella o una piastra per grigliare e, quando sar? ben calda, griglia gli asparagi, condendoli con un po’ di sale, per circa 5 minuti, girandoli a met? cottura. Denocciola le olive e taglia in quarti i ravanelli. Riunisci tutti gli ingredienti in una ciotola e condisci con il condimento necessario e l’erba cipollina sminuzzata. Assaggia e, se necessario, aggiungi del sale. Servi. Per due.

IMG_4622

Marta e Mimma

16 Comments

  1. Rispondi

    valentina | sweet kabocha

    18 maggio 2016

    Io per un sacco di tempo non ho mangiato patate, finch? negli ultimi mesi non ho scoperto le patate cornette (una specie di versione allungata delle novelle) e me ne sono innamorata!! :D Insalata super gnammy la vostra <3

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      18 maggio 2016

      ecco, io le ho viste ovunque sul web le famose “fingerling potatoes” ma mai trovate da queste parti..magari in Inghilterra avr? pi? fortuna;-) un bacio!

  2. Rispondi

    Tiziana

    18 maggio 2016

    Che spettacolo!!! Un’insalata ricca e super gustosa.. Io poi amo la senape!! Le foto poi sono suggestive!!!!

  3. Rispondi

    Babbi

    18 maggio 2016

    mmm lenticchie…golosissima questa insalata!!

  4. Rispondi

    Francesca Quaglia

    18 maggio 2016

    Spoettacolare…anzi, donne, io ne vorrei una ciotola enorme per merenda :))) Grandi come sempre

  5. Rispondi

    Chiara

    18 maggio 2016

    un piatto unico sfiziosissimo, ho fameeeee !

  6. Rispondi

    tizi

    18 maggio 2016

    la nizzarda (quella classica) mi ricorda una vacanza con i miei da bambina. eravamo in liguria, al confine con la francia, e avevamo trovato questo ristorante che ne preparava una buonissima, tanto che ci siamo tornati per tre o quattro sere di fila, ordinando sempre lo stesso piatto. la vostra rivisitata in chiave vegana ? altrettanto golosa e ancora pi? sana dell’originale, e come al solito l’avete resa bellissima : ) buona serata care!

  7. Rispondi

    Silvia Brisi

    18 maggio 2016

    Stupenda veramente, adoro la nicoise e sicuramente questa versione ? una delizia tutta veg!!
    Brave!!
    Buona serata!!

  8. Rispondi

    andrea

    19 maggio 2016

    wow buonissima! mai provata cos? :)) ottime foto, complimenti, ciao Andrea

    • Rispondi

      Marta e Mimma

      19 maggio 2016

      Grazie mille Andrea!

  9. Rispondi

    Valentina

    20 maggio 2016

    Ottimo abbinamento, devo provarla questa insalata! Complimenti e un bacio, buon weekend! :**

  10. Rispondi

    Ilaria Guidi

    22 maggio 2016

    Un insalata meravigliosa…come al solito! :) Le foto sono stupende!!!

  11. Rispondi

    zia Consu

    22 maggio 2016

    Ciao ragazze! La prima cosa che ho voluto assaggiare appena arrivata in Costa Azzurra ? stata proprio la salade ni?oise :-P ispirata dalle vostre golose varianti!
    Questa versione primaverile e cruelty free ? assolutamente da replicare!
    Grazie, siete sempre una fonte inesauribile di ispirazione ^_^
    Felice domenica e a presto <3

  12. Rispondi

    valentina

    22 maggio 2016

    Che ci posso fare se amo le insalate? Che ci posso fare se sono un’addict dei legumi? Cosa? Cosa? E niente….amo questo mix di ingredienti!

  13. Rispondi

    Margherita

    23 maggio 2016

    E se io vi dicessi che questa versione mi piace pi? dell’originale? Non essendo una grande fan del salmone affumicato (ma neppure di quello cotto) non posso che schierarmi dalla parte delle lenticchie che fosse per me metterei da tutte le parti!

  14. Rispondi

    saltandoinpadella

    23 maggio 2016

    Concordo con Margherita, preferisco di gran lunga questa versione con le lenticchie a quella originale. E’ bella, colorata, fresca e sicuramente saporita. Impossibile non innamorarsene

LEAVE A COMMENT

RELATED POSTS